Il mercato della Roma ai tempi del gatto maculato

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

mercato romaCosì diversa così uguale la Roma di Spalletti. Chiuso il rapporto coi senatori Keita, Maicon, De Sanctis, lasciati partire volentieri Ucan e Doumbia, con dispiacere Digne, con rabbia Pjanic che ha scelto la nemica Juventus con la clausola rescissoria a 32 milioni, la Roma ha piazzato in prestito Zukanovic, Castan, Iago Falque mentre con Ljaijc e Sanabria ha incassato 16 milioni. Altri 20 potrebbero arrivare presto dal passaggio di Leandro Paredes al Cska Mosca. Ad oggi la ‘mossa di coda a gatto maculato‘ di Walter Sabatini sembra pagare, l’Uefa non ha più nulla da eccepire, ed in attesa dello spareggio Champions (che inevitabilmente orienterà mercato e stagione) la squadra non sembra essersi indebolita.

Mercato Roma, gli investimenti

Ottenuta la promessa di tirare a settembre l’adeguamento del contratto di due pilastri come Radja Nainggolan e Kostas Manolas ora la Roma inizia il mercato vero e proprio anche se ha acquisito molti volti nuovi: i due brasiliani Alisson, futuro portiere della Selecao,  Gerson, strappato al Barcellona a cui aggiungere El Shaarawy che a gennaio era a Roma in prestito, talenti già presi in anticipo. Al posto di Digne è arrivato dell’Empoli Mario Rui e Juan Jesus, dall’Inter sopperirà per altri tre mesi all’assenza di Rudiger, entrambe espressamente richiesti da Spalletti. Mancano però ancora alcuni tasselli: Szczesny dovrebbe tornare già domani, mentre come centrale di supporto il Real Madrid pone delle difficoltà per lasciare Nacho (e quindi per il momento Gyomber non si muove). Come esterno destro si punta a Widmer dell’Udinese o Zappacosta ma il vero obiettivo è Bruno Peres e visti gli ottimi rapporti che si stanno instaurando con Cairo non è detto che non sia l’ultimo sforzo economico prima della Champions. Accantonate le piste Caceres (verso il Milan) e Vermaelen. A centrocampo c’è un campione praticamente nuovo come Strootman. Dal Bologna dovrebbe arrivare il bizzoso talento di Diawara mentre rimane concreto ma sottotraccia l’interessamento a Badelj e soprattutto a Borja Valero che potrebbe essere il vero regalo a Luciano da Montespertoli se la Roma approdasse ai gironi di Champions League. Sabatini, intanto, fedele al suo ruolo di cacciatore di talenti sta  provando a prelevare il 19enne Tielemans dall’Anderlecht. In attacco il tecnico Giallorosso , pur fedele al “falso nueve”, utilizzerà di più Edin Dzeko chiamato a riscattare il disastroso 2015-2016, avrà l’ultima stagione centellinata di Totti, proverà a rigenerare Iturbe e potrebbe avere un uomo di poco nome ma di grande rendimento come il Papu Gomez (con Ricci in prestito all’Atalanta a farsi le ossa). Sadiq dovrebbe partire in prestito nell’affare Diawara.

Mercato Roma, come scenderebbero in campo oggi i Giallorossi

FORMAZIONE(4-2-4): ALISSON, Florenzi, Manolas, JUAN JESUS, MARIO RUI, De Rossi, Strootman, Salah, Nainggolan, Perotti, El Shaarawy. Allenatore: Spalletti

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: