Milan – Bacca, è gelo. Il colombiano non parte per gli Usa. Giorni decisivi per il mercato rossonero

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
E’ ormai rottura tra il Milan e l’attaccante colombiano Carlos Bacca.Il giocatore è divenuto l’ago della bilancia del mercato rossonero e la sua mancata partenza ( almeno fino ad oggi) sta bloccando tutte le altre operazioni in entrata predisposte dal Milan. Da Musacchio a Sosa, passando per Zielinski e Grenier.  Un segnale di quella che sembra essere diventata una vera e propria “guerra” interna è la probabile non convocazione del colombiano per la tournee americana dei rossoneri. Una mancata convocazione che potrebbe arrivare nonostante le dichiarazioni rilasciate ieri dal colombiano.
In attesa dell’Europa ( Champions League) Bacca si considera parte della rosa
Appena rientrato a Milano dalle vacanze Bacca ha gelato i dirigenti rossoneri, che invece da giorni hanno chiuso la trattativa con il West Ham per il passaggio dell’attaccante colombiano al club inglese per una cifra di poco superiore ai trenta milioni di euro.  “ Ho un contratto di quattro anni con il Milan – ha dichiarato Bacca a Premium Sport –  West Ham? Sono felice al Milan. Domani ( oggi ndr ) partirò con la squadra per la tournee negli Usa. Tutti sanno che voglio giocare in Europa, arriverà il momento. Non mi aspetto colpi di scena . Io sono tranquillo e lavoro sempre per  fare bene. Sono a disposizione dell’allenatore”.
La posizione del Milan
Nonostante le parole di Bacca il Milan sta seriamente valutando l’ipotesi di non convocare il giocatore per la tournee americana. Sullo sfondo infatti rimangono apertissime le vicende di mercato legate a Bacca con il West Ham che ieri ha dato 48 ore al giocatore per decidere se accettare o meno l’offerta che gli Hammers hanno presentato la settimana scorsa all’entourage del giocatore.  Il futuro di Bacca comunque rimane legato anche a possibili sviluppi di altre trattative con squadre di fascia più alta rispetto agli inglesi. Il colombiano vuole la Champions League ed attende, per questo, motivo la possibile chiamata dell’Atletico Madrid ma anche del Napoli che, in caso di partenza di Higuain, potrebbe fiondarsi sul giocatore del Milan. La mancata convocazione di Bacca comunque sarebbe legata anche a ragioni tecniche. L’attaccante infatti non sarebbe al meglio della condizione e potrebbe rimanere a Milanello ad allenarsi.
 
Il borsino del mercato rossonero
 
Il tempo inesorabilmente sta passando e per il Milan il mercato sta diventando sempre più vincolato a quanto accade in uscita. I soldi degli investitori cinesi ancora non si sono visti a causa della mancata chiusura dell’accordo ed i tanto sbandierati investimenti fino ad ora faticano ad arrivare. Anche in questa sessione si sta invece palesando la “tradizionale” strategia del Milan degli ultimi anni e cioè quella per cui ad ogni uscita corrisponde un nuovo ingresso. E cosi è stato fino ad ora. Fuori El Sharaawy e dentro Lapadula. Tutto il resto, fino ad ora , è rimasto soltanto chiacchiere….
  •   
  •  
  •  
  •