Milan, Donnarumma: Galliani e Raiola al lavoro per il rinnovo del contratto

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

gianluigi-donnarumma-milan-sassuolo-serie-a_100ows6x1qu501uvt49tdp6bhh
Passato, presente e futuro tutto colorato di rossonero. Gigio Donnarumma è e sarà il portiere titolare del Milan, fortemente voluto tra l’11 di partenza milanista della passata stagione da Mihajlovic e lanciato dallo stesso tecnico serbo verso un’esplosione strepitosa. Anche Brocchi, allenatore per sole 7 partite, lo ha confermato tra i pali, venendo ripagato da grandi prestazione anche lui. Il portiere di Castellammare di Stabia ha persino accarezzato il sogno di partecipare alla spedizione azzurra agli europei di Francia, venendo però escluso a vantaggio di Marchetti della Lazio. “Non lo vendo nemmeno per 80 milioni, è incedibile” aveva dichiarato il presidente Silvio Berlusconi qualche settimana fa: e Gigio intoccabile lo è, con la società rossonera sempre più intenzionata a blindare il proprio gioiellino campano classe ’99 per renderlo uno dei perni fondamentali del futuro di quello che sarà, con ogni probabilità, il nuovo Milan di proprietà cinese.

L’incontro di pochi giorni fa avvenuto tra Adriano Galliani e l’agente del giocatore, Mino Raiola, ha registrato già i primi approcci per il rinnovo del portiere rossonero, che però non potrà avvenire fino alla maggiore età: ulteriori contatti tra le parti saranno previsti in futuro per formalizzare  questo accordo, con Gigio, fortunatamente per i tifosi milanisti, fortemente intenzionato a difendere la porta del Milan e a mantenere vivo il sogno di indossare la maglia della sua squadra del cuore. L’ingresso della cordata cinese con nuovi capitali nella società Milan, oltretutto, impedirà ai rossoneri di dover valutare necessariamente offerte importanti per rimpinguare le proprie casse e fare mercato, non costringendo il club a privarsi dei propri talenti.

L’offerta dell’Ajax da 15 milioni un anno prima, Chelsea e Barcellona con i propri scout direttamente a San Siro per visionarlo poi: l’interesse nei confronti di Gigio non manca, ma di offerte concrete al Milan non ne sono ancora pervenute. E Donnarumma, a lasciare i colori rossoneri, non pensa minimamente: dopo un pizzico di amarezza per la mancata convocazione ad Euro2016, ciliegina sulla torta mancata per un’annata già straordinaria, il portierone milanista tornerà al lavoro più forte che mai per confermare e migliorare ulteriormente l’ultima, grande stagione vissuta. E conquistare, dopo aver bruciato le tappe verso l’Under 21, anche un posto in Nazionale maggiore, da erede designato di quel Gigi Buffon che ha sempre idolatrato.

Con il solo Donnarumma confermatissimo dunque (Abbiati ha lasciato il calcio, mentre Gabriel, Diego Lopez e Agazzi sono sulla lista dei partenti), il Milan ha bisogno di trovare un portiere sul mercato. Sul tacquino di Adriano Galliani ci sono Padelli del Torino (in un eventuale scambio con il brasiliano Gabriel, di ritorno dal prestito al Napoli di Sarri), Antonio Donnarumma del Genoa (fratello di Gigio e già Primavera rossonero) e soprattutto l’ex Marco Amelia, che ha da poco concluso la sua esperienza al Chelsea. Il 34enne estremo difensore romano pare abbia già avuto un contatto telefonico con Galliani e ha dato la sua disponibilità di massima a tornare. Per il ruolo di terzo portiere, invece, ci sarà una staffetta tra Livieri e Plizzari, entrambi provenienti dal settore giovanile milanista.

  •   
  •  
  •  
  •