Milan e la strana idea Sosa: l’ex Napoli, però, non convince i tifosi

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
sosa51Mentre ancora rimane in stand by, a causa delle “bizze” delle giocatore e del suo agente, la trattativa per portare a Milano, sponda rossonera, il trequartista croato Marko Pjaca, il Milan ha messo gli occhi con decisione su un altro giocatore che potrebbe arrivare presto a Milanello. La notizia dell’interesse dei rossoneri nei confronti di Josè Ernesto Sosa, il ” Principito”, non ha riscaldato i cuori dei tifosi del Milan a causa della poca continuità dimostrata dal giocatore argentino nel corso della sua carriera. L’attuale giocatore del Besiktas, con cui ha vinto lo scudetto in Turchia ricevendo anche il premio come miglior giocatore della serie A turca, appare un azzardo della dirigenza agli occhi dei tifosi del Milan anche considerata l’età di Sosa, 31 anni compiuti lo scorso 19 giugno. Il suo possibile acquisto mal si abbinerebbe alla volontà più volte espressa dalla società rossonera di puntare sui giovani.  Nonostante questo, come riportato anche dalla Gazzetta dello Sport, l’acquisto di Sosa sembra essere davvero molto vicino. La richiesta del Besiktas per il giocatore è di 8 milioni di euro mentre il Milan è intenzionato a rimanere sotto i 4 milioni. Galliani sembra avere già un accordo di massima con il giocatore.  Il Principito rappresenterebbe, sicuramente ( o almeno sperano i tifosi rossoneri), un’alternativa per il centrocampo del Milan e non la punta di diamante di un reparto che ha necessità di giocatori di qualità e giovani. La trattativa per Sosa di fatto chiuderebbe ogni possibile discorso per l’arrivo a Milano di Borja Valero, Mati Fernandez e Javier Pastore i cui nomi erano stati accostati nei giorni scorsi al Milan. 

Ma chi è Ernesto Josè Sosa?

Il giocatore argentino è cresciuto nelle giovanili dell’Estudiantes, squadra con la quale ha debuttato Primera División argentina nel 2002  a poco più di 17 anni.  Con l’Estudiantes gioca 143 partite prima del trasferimento, nel 2007, al Bayern Monaco. La prima esperienza europa di Sosa non è però degna delle aspettative che si concentravano sul Principito. Con la maglia dei bavaresi disputa 35 partite in tre stagioni non trovando mai grande continuità. Nel mezzo un ritorno all’Estudiantes per il Clausura 2010. Nell’agosto del 2010 l’argentino si trasferisce al Napoli firmando un contratto di 4 anni durante i quali il Principito fatica ad adattarsi al calcio italiano. Per lui con la maglia azzurra soltanto 24 apparizioni ed un gol. Dal 2011 al 2014 gioca in Ucraina con la maglia del Metalist. 64 partite e 17 gol il suo score prima del trasferimento in prestito all’Atletico Madrid dove rimane pero per pochi mesi. Nell’estate 2014 passa ai turchi del Besiktas ed è proprio in Turchia che Sosa fa vedere le miglior cose fino a conquistare la scorsa stagione il premio come miglior giocatore del campionato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,