Milan,adesso Montella aspetta qualche arrivo

Pubblicato il autore: Marco Verdelli Segui

Le certezze di Montella Le certezze di Montella Le certezze di Montella Le certezze di Montella

Mentre Fininvest cerca di definire la cessione del club ai cinesi e Adriano Galliani di vendere Carlos Bacca per sbloccare il mercato, aspetta a Vincenzo Montella il ruolo di suscitare un pò di entusiasmo attorno al Milan. Le prime due uscite stagionali contro Bordeaux e Bayern Monaco sono state molto positive al di là del risultato, però l’allenatore si aspetta ancora miglioramenti nelle prossime amichevoli della tournee statunitense, contro il Liverpool e contro il Chealsea di Antonio Conte. L’allenatore più che altro dalla sua formazione chiede palla a terra e occupazione degli spazi, concetti molto graditi da Montella, che da ieri sta lavorando con la squadra a San Francisco, in un clima non esattamente estivo, poco lontano dalla Silicon Valley, dove ha costruito le sue fortune investendo sulle energie rinnovabili, Sonny Wu, capo del private equity Gsr Capital, considerato il personaggio chiave della cordata di cinesi che puntano di acquistare il 100% del Milan. Si parla del 16 Agosto come possibile data per la firma del preliminare, ma complice il periodo di ferie intorno al ferragosto, è probabile che il traguardo arrivi verso la fine del mese. I ragazzi della Curva Sud, l’altra sera dinanzi ai cancelli di Arcore si sono radunati per protestare di questa situazione, ormai tirata fin troppo alle lunghe dove i tifosi chiedono certezze dopo un estate di continui rinvii e cosi i tifosi hanno paura di vedere la loro squadra immutata e senza acquisti. Il rietro della squadra dalla tournée americana è previsto per il 5 Agosto e in quei giorni Montella spera di poter inserire almeno un rinforzo funzionale alle proprie idee di gioco, molto probabilmente un centrocampista di qualità. In questi giorni il West Ham sarebbe pronto a un rilancio per Bacca, che finora ha snobbato l’offerta degli inglesi, appena sconfitti dagli sloveni del Domzale nel terzo turno di qualificazione all’Europa League. Il colombiano vuole giocare la Champions, ma il Paris Saint Germain non ha più posti da extracomunitario, cosi attende risposte dal Barcellona e dal Napoli. Con la vendita di Bacca, il Milan conta di incassare 25 – 30 milioni di euro, per poi puntare sul difensore del Villareal Musacchio che ha una valutazione intorno ai 25 milioni e poi provare a premere sulla Juventus per il prestito con diritto di riscatto per Simone Zaza.
Nel frattempo, in difesa, con gli addii di Alex, Zapata e l’infortunio alla caviglia di Zapata, capace di costringere il colombiano ad uno stop di circa 3 mesi, Paletta si è ritrovato improvvisamente titolare nelle due amichevoli giocate contro Bordeaux e Bayern Monaco, scendendo in campo al fianco di Alessio Romagnoli, Paletta infatti era stato scaricato forse in maniera eccessivamente rapida da Mihajilovic nella scorsa stagione, l’ex Parma può ora rappresentare una valida alternativa alla coppia centrale titolare rossonera, figurando come possibile terza o quarta scelta nelle gerarchie di Montella. Paletta, cosi potrebbe giocare da titolare le prime partite di campionato contro Torino, Napoli e non solo, salvo importanti novità di mercato che il mondo Milan si aspetta da ormai troppo tempo, senza vedere risultati e ormai impazienti attendono novità.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata e statistiche