Milik Napoli, si va verso l’accordo totale

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

napoli-milik

Milik Napoli, trattativa vicina alla chiusura per 15-18 milioni di euro

Arkadiusz Milik è a Napoli: è questa la bomba di mercato lanciata ieri da diverse testate e che ha trovato poi riscontro nel corso della giornata. Alcune fonti hanno dichiarato che la presenza del giovane attaccante dell’Ajax, classe 1994, in città, sia dovuto al fatto che trascorrerà le vacanze estive nella vicina Capri: la presenza però del procuratore danno nuova linfa alle indiscrezioni che hanno previsto un incontro tra l’entourage di Milik e la dirigenza azzurra nel pomeriggio di ieri.
L’interesse del Napoli per Milik non è un mistero e va avanti già da molto tempo: secondo l’edizione odierna di La Repubblica, Pantak, agente dell’attaccante, e Giuntoli si sarebbero già incontrati in passato per ben tre volte per discutere proprio di un possibile trasferimento in azzurro. In queste ore si punterà ad ottenere il benestare del giocatore per poi sferrare l’attacco all’Ajax sulla base di 15-18 milioni di euro: la valutazione di Milik è lievitata dopo l’ottimo Europeo disputato con la maglia della Polonia.
Sarri farebbe carte false per avere in rosa uno dei migliori talenti europei in prospettiva, ma resta da vedere quale sarà la collocazione di Milik nello scacchiere tattico del Napoli: il giocatore ha già fatto sapere che non è disposto ad abbandonare il suo posto da titolare, anche se il suo ruolo in azzurro sarebbe quello di vice Higuain al posto del partente Gabbiadini, desideroso anche lui di maggior spazio e considerazione.
Del resto sarebbe un delitto non far giocare un attaccante da ben 47 gol in 75 presenze con l’Ajax, uno dei maggiori club del campionato olandese: anche la carta d’identità di Milik gioca a suo favore, visto che ha compiuto a febbraio 22 anni.

Milik è nato il 28 febbraio 1994 a Tychy: è cresciuto nelle giovanili del Rozwoj Katowice (10 presenze e 4 gol). E’ passato poi nel 2011 al Gornik Zarbze, in cui è rimasto una sola stagione mettendo a segno 11 gol in 38 presenze: dopo una breve parentesi al Bayer Leverkusen (6 presenze) e all’Augusta (18 presenze, 2 reti), si è consacrato definitivamente con la maglia dell’Ajax, squadra con la quale ha messo a segno appunto dal 2014 47 gol in 75 apparizioni.

  •   
  •  
  •  
  •