Napoli, ecco il centrocampista in arrivo dalla Francia

Pubblicato il autore: D'Agostino Michele Segui
Mercato NapoliIl Napoli è alla ricerca di un centrocampista di calibro internazionale. Lo sanno anche i muri ormai. La squadra di Aurelio De Laurentiis è un po’ immobile sul mercato e, nonostante gli arrivi di Tonelli e Giaccherini, che sembrano più adatti a rinforzare la panchina, sul fronte della mediana di campo, dopo i no ricevuti da Witesel e  Pjaca  e il tentennamento di Herrera, Cristiano Giuntoli ha virato totalmente su Tolisso del Lione. Sky Sport, nel consueto appuntamento con il calciomercato, ha parlato dell’incontro avuto oggi a Dimaro, tra l’agente del classe 1994 e il direttore sportivo azzurro:
“C’è una notizia importante: ieri c’è stato a Dimaro un incontro con l’agente, si prova a chiudere il prima possibile col calciatore per poi mettere il Lione spalle al muro. La richiesta del calciatore è di 3 milioni annui, addirittura il doppio di quanto percepisce attualmente, ma il Napoli non vuole spingersi a tanto e propone 2.2 a crescere negli anni. La proposta al club transalpino sarebbe di 20 milioni di euro più quattro di bonus”.
Non solo Tolisso però. I colleghi di SportItalia, capitanati da Alfredo Pedullà, hanno riferito in serata che il Napoli è  ancora in vantaggio su Marko Rog della Dinamo. Sul nazionale croato è forte anche l’interessamento della Fiorentina. Il giocatore è praticamente in pugno per il Napoli, ma la dirigenza partenopea non vuole ancora chiudere questa trattativa.  Intanto, da Torino, fronte granata, è arrivata una prima offerta per Mirko Valdifiori, 1 milione per il prestito più 3 milioni per il riscatto che scatterà in automatico al compimento della 20° presenza da parte del giocatore ex Empoli. Sul fronte  Diawara è in vantaggio la Roma, ma Giuntoli sta preparando una super offerta da consegnare nelle prossime ore al Bologna che ha come direttore sportivo l’ex azzurro Riccardo Bigon
 Oggi intanto ha parlato nuovamente Aurelio De laurentiis. Il patron azzurro, dopo mesi di silenzio, ha preso il palcoscenico da tre giorni a questa parte. Prima lo sfogo su Gonzalo Higuain lunedì dopo l’assemblea di Lega. Ieri l’intervista alla radio ufficiale e mercoledì  la conferenza stampa a Dimaro. Un  Aurelio De Laurentiis scatenato. Sul cacciatore argentino ha ribadito: “Tradirebbe sé stesso se andasse via. Non si va sotto la curva a cantare se poi si vuole andar via. Sarebbe un controsenso, tutti sanno da sempre che Napoli e Juventus sono come cani e gatti. Sarebbe il re dell’assurdità se facesse una cosa simile. Mercato? Bisogna vedere anche come sostituire nel caso il signor Higuain, vedremo quando verrà, Dio vede e provvede. Il Napoli è stato secondo anche senza Higuain”.

E sul fratello di mister 36 gol ha chiosato: “Le strategie di Nicolas non mi appartengono, ma è certo che esiste una clausola per la quale i calciatori sono punibili economicamente se contravvengono a questa riservatezza. Certe affermazioni non si dovrebbero fare e qualche volta va ricordato. Il fatto che il Napoli stia in Europa da sette anni, tirando fuori i vari Hamsik, Lavezzi, Cavani e Higuain, non si può dire che il Napoli non sia all’altezza altrimenti non lo portavi quI. Higuain da noi è tornato quello che era, si è risvegliato coi 38 goal stagionali”

Michele D’Agostino

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Balotelli Monza, lunedì le visite mediche: SuperMario riparte dalla Serie B
Tags: