Napoli, il dopo Higuain si sceglie a Milano. E rispunta Valdifiori per il Milan

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Ancora l”ufficialità del passaggio di Higuain dal Napoli alla Juventus non è arrivata ( e probabilmente non arriverà prima dell’inizio della settimana prossima) ma già in orbita Napoli si inizia a lavorare per il dopo Pipita. La montagna di soldi che De Laurentiis si troverà in mano grazie al pagamento della clausola rescissoria pari a 94,7 milioni di euro ( compreso il risparmio di 11 milioni di euro dell’ingaggio dell’argentino) apre la strada ad una sontuosa campagna acquisti da parte della società azzurra. Come per dire che non tutti i mali vengono per nuocere. Come fatto anni fa dalla stessa Juventus dopo l’addio di Zidane adesso sarà il Napoli a ricostruire una squadra vincente grazie ai soldi incassati dalla cessione di uno dei suoi campioni più amati di sempre.

Leggi anche:  Haaland-Juventus, il padre del norvegese: "Ecco perché mio figlio rifiutò i bianconeri"

Gli obiettivi, tanti e di qualità.

L’obiettivo numero uno del Napoli è chiaro : sostituire Higuain. E se sul mercato giocatori di pari valore all’argentino si fa fatica ad individuarli in giro per l’Europa però ci sono tanti altri campioni  che possono fare al caso del Napoli. La pista numero uno porta a Milano dove gli interessi della società partenopea incroceranno senza altro le vicende delle due squadre milanesi, Milan ed Inter.  Il Milan ha necessità di soldi per sbloccare il suo mercato e l’indiziato principale a lasciare Milanello è l’attaccante Carlos Bacca.  Il colombiano ormai è in rotta di collisione con la società dopo la mancata convocazione per la tournèe americana ed il suo rifiuto al trasferimento al West Ham. Per l’attaccante il Milan chiede all’incirca 30 milioni di euro, un terzo del valore di Higuain, e quindi il Napoli potrebbe andare con decisione sul bomber milanista. Un’ultima idea che potrebbe rappresentare una soluzione gradita ad entrambe le squadre sarebbe quella di inserire nella trattativa anche qualche contropartita tecnica da girare al Milan. Con uno sconto sul cartellino di Bacca il Milan potrebbe provare ad inserire nella trattativa un elemento della rosa del Napoli che la scorsa estate era stato vicino proprio ai rossoneri e cioè il centrocampista Mirko Valdifiori. L’ex Empoli non ha confermato le attese nello scorso campionato venendo impiegato con il contagocce da Sarri ed il Milan, alla ricerca di rinforzi low cost per la propria mediana, potrebbe chiedere al Napoli proprio il centrocampista.
Sempre a Milano il Napoli batterà anche la pista Icardi. Rispetto a Bacca si tratta di un’operazione molto più complessa e dispendiosa anche alla luce delle recenti dichiarazioni dell’attaccante dell’Inter che ha espresso la propria volontà di rimanere all’Inter. Pista che non scalda i tifosi del Napoli è quella del polacco dell’Ajax Milik mentre ancora meno probabili appaiono oggi le possibilità di vedere in maglia azzurra gli spagnoli Alvaro Morata e Diego Costa.

Leggi anche:  Napoli, Gattuso minaccia le dimissioni: "Se le cose non cambiano posso pure andarmene"
  •   
  •  
  •  
  •