Pogba Juventus, parla Raiola: “Può restare, pronto un nuovo contratto”

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

Pogba e RaiolaPogba Juventus, parla il suo procuratore Mino Raiola. Paul di qui, Pogba di là. Francia, Juventus, Manchester United, calciomercato. Le parole chiave del giocatore più chiaccherato dell’estate 2016, un giorno in Spagna, un giorno in Inghilterra. Due giorni in Italia, ovviamente a Torino. Quale sarà il futuro del centrocampista francese? Per ora ancora tutto da scrivere. L’Europeo senza squilli di tromba e la finale deludente non hanno certo ridotto il suo valore, con il Manchester United pronto ad offrire più di 100 milioni di euro per portarlo in Premier League: ma la Juventus deciderà di cederlo per la cifra più costosa della storia del calcio? Per ora sembra di no. Ad affermarlo Mino Raiola, agente di Pogba che nelle ultime settimane ha più volte discusso con il Manchester United del trasferimento del suo assistito: “Forse non andrà via, non ha fretta di giocare altrove e la Juventus non vuole cederlo. Anzi, vogliono rinnovare il contratto di Paul”. Dichiarazioni importanti quelle al ‘Times’, visto e considerando come Raiola parli di un nuovo contratto per Pogba: la Juventus è consapevole che per mantenere in squadra il francese dovrà fare di tutto, compreso l’aumentare lo stipendio del suo giocatore simbolo. Attualmente il transalpino percepisce 4.5 milioni, 8 in meno rispetto a quanto guadagnerebbe a Manchester.

Leggi anche:  Milan su Thauvin, Maldini: "Giocatore che va seguito, economicamente interessante"

La Juventus non può proporre a Pogba uno stipendio da 12-13 milioni, ma un rinnovo fino al 2020 o 2021 (attualmente è in scadenza nel 2019) potrebbe portare all’adeguamento fino a 5-6 milioni, la metà di Manchester ma comunque sforzo importante per una società che a differenza dello United non riceve cifre astronomiche da tv e sponsor. “Tante squadre vogliono Pogba, ma la Juventus è un club che vuole tenere i propri migliori giocatori” ha continuato Raiola riguardo Pogba. Il tormentone comunque continuerà ancora a lungo, almeno fino ad un rinnovo o una cessione: di certo in caso di adeguamento difficilmente i bianconeri potranno acquistare un big assoluto come Gotze o Cavani, per i quali bisognerebbe sborsare una ricca cifra per il cartellino. Non si chiude oggi la querelle Pogba Juventus anzi siamo solo all’inizio e sicuramente sarà il vero e proprio tormentone di questa sessione estiva di calciomercato che è appena iniziata.

Leggi anche:  Juventus, Morata salterà il derby: ecco cosa ha detto all'arbitro Pasqua
  •   
  •  
  •  
  •