Sampdoria, rescissione consensuale per Nenad Krsticic

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

20140322150024-krsticic

Si sa, durante il calciomercato si finisce spesso per doversi salutare. Ma difficilmente avviene senza che vi sia prima un qualche segnale. Così, invece, è avvenuto fra la Sampdoria ed il centrocampista Nenad Krsticic.
Questo il comunicato della Società blucerchiata, con il quale rende nota la fine del rapporto con il calciatore:
L’U.C. Sampdoria comunica di aver rescisso consensualmente il contratto economico relativo ai diritti alle prestazioni sportive del calciatore Nenad Krsticic. Al centrocampista serbo – 101 presenze e 3 gol nella sua esperienza da blucerchiato – va un sentito ringraziamento per l’impegno profuso in queste sei stagioni e il più sincero in bocca al lupo da parte del presidente Massimo Ferrero e di tutta la società per il prosieguo della sua carriera. Ciao Nenad, resterai uno di noi. Buona fortuna e buona vita, a te e alla tua splendida famiglia“.

Proprio per il fatto che non ci fosse nulla che potesse far pensare ad un epilogo di questo tipo, appare normale domandarsi il perchè si sia optato per una decisione di questo tipo. Anche perchè il giocatore, di proprietà della Sampdoria, nel caso non fosse stato ritenuto più un elemento necessario, poteva essere ceduto per avere un ritorno economico. Così, è pur vero che la Società andrà a risparmiare sul suo ingaggio ma, con un pò più di oculatezza, una soluzione migliore poteva essere trovata. Non è da escludere, poi, che sia stato lo stesso Krsticic ad avanzare una richiesta di rescissione, per poter trovare una collocazione che gli garantisse una maglia da titolare. Difatti, con l’arrivo di Lucas Torreira, e con quello probabile di Luca Cigarini, seppur a sostituzione del brasiliano Fernando, il serbo potrebbe aver deciso di guardarsi attorno. Ovviamente, senza sapere quale sia la reale motivazione, ogni ipotesi lascia il tempo che trova. Certo, invece, è il rammarico di come Krsticic non sia mai riuscito a consacrarsi definitivamente fra le fila blucerchiate. Giocatore dotato di una buona tecnica, non è mai riuscito ad imporsi ad alti livelli, e l’infortunio patito nel derby del 2013 ha ulteriormente ostacolato il suo percorso di crescita. Qualsiasi sarà la sua prossima meta, verrà ricordato con grande affetto dai tifosi blucerchiati.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: