Tango Higuain-Icardi: Napoli balla e sogna

Pubblicato il autore: matteo lanzi Segui

Foto Daniele Badolato - LaPresse 16 04 2013 Napoli Sport Primavera Tim Cup 2012/2013 Finale ritorno Napoli vs. Juventus Nella foto : Aurelio De Laurentiis Photo Daniele Badolato - LaPresse 16 04 2013 Napoli Sport Primavera TIM Cup 2012/2013 Final 2nd leg Napoli vs. Juventus In the picture : Aurelio De Laurentiis

Tango Napoletano. No,non è il nome di un nuovo film o uno slogan pubblicitario, ma la sintesi perfetta di tutto quel susseguirsi di voci che da giorni rievocano nelle orecchie e nella testa di Napoli e dei napoletani. Non a caso i due protagonisti sono due giovani,argentini, che in queste afose ore estive stanno dando parecchio da fare al Presidente De Laurentiis e al Ds Giuntoli, sempre pronti a lasciare il rifocillante fresco di Dimaro per imbattersi nel caldo di qualche metropoli e a trattare con intermediari vari, rigorosamente con il telefono in mano.

Il primo,Higuain,da oggi è ufficialmente un giocatore bianconero. Il club di Corso Galileo Ferraris ,nel primo pomeriggio di un torrido Martedì milanese,ha depositato in Lega il contratto che lo legherà alla compagine torinese per le prossime 5 stagioni, con un compenso annuo di 7,5 milioni di euro.Subito dopo, con un comunicato apparso sul sito ufficiale, la società bianconera è entrata nel merito della trattativa,spiegando che al Napoli verrà riconosciuta l’intera clausola rescissoria, quantificata però in 90 milioni di euro e non nei 94,7 di cui da mesi si vociferava,causa un cavillo contrattuale che prevede l’abbassamento della stessa in caso non sia il giocatore a chiedere la cessione ma un altro club a forzare la mano. La Juventus sottolinea che il saldo verrà effettuato in due tranche di uguale valore,la prima da versare nel corso di questa stagione sportiva e la seconda nella successiva. Paulo Dybala ha subito salutato il Pipita con un video postato sul proprio profilo Instagram, dove si augura che i due possano continuare il cammino vincente intrapreso dalla società torinese in questi anni, un cammino che a questo punto diventa sempre più mirato verso la ” coppa dalle grandi orecchie”.

Leggi anche:  Acceso scontro in radio tra Cruciani e Maradona junior

Il secondo, Icardi, è nei sogni e nella bocca dei dirigenti azzurri, volati a Milano per incontrare per la seconda volta in due giorni gli agenti del bomber interista, e gli argomenti diventano sempre più seri e onerosi. Nel summit milanese di ieri è stata ribadita l’offerta al giocatore: 5,5 milioni di euro annui, la possibilita’ di tenersi il 50% dei diritti di immagine, un ruolo da protagonista per la moglie-agente Wanda Nara nel prossimo cinepattone “Natale a Londra” e il lancio di una linea di abbigliamento personalizzata.Un’offerta hollywoodiana accompagnata da un ritocco alla proposta di 40 milioni al club neroazzuro già rifiutata per bocca del Ds Ausilio,che ha più volte ribadito l’assoluta incedibilità di Icardi, probabilmente preoccupato del fatto che ciò potrebbe sancire la definitiva rottura con Roberto Mancini, ma ben conscio di quanto ossigeno questa cessione porterebbe alle casse neroazzure. Per l’Inter sono pronti 50 milioni cash, anche se non è escluso un rilancio che sfiori i 60 o l’aggiunta di contropartite tecniche,anche se tale idea non sembra convincere molto i dirigenti neroazzurri, che preferibbero la monetizzazione totale della cessione dell’argentino per poter poi con quei soldi completare il mercato.

Leggi anche:  Corrado Ferlaino risponde a Cabrini: "Pessotto? Al Napoli non sarebbe mai successo"

Il Napoli ci spera, ci crede e ci prova, sperando che questo spericolato tango prima o poi giunga al termine e onsegni a Sarri l’attaccante su cui rifondare il gioco offensivo azzurro per lanciare l’assalto a quel tricolore per ora,visto anche il mercato delle concorrenti, davvero troppo lontano.

  •   
  •  
  •  
  •