Alessandro Gazzi, è fatta per il Palermo!

Pubblicato il autore: Francesco Morano Segui

C_3_Media_1775690_immagine_ts673_400
Il Torino continua con le sue operazioni mercato, dopo aver ceduto Glik al Monaco e Sanchez Mino all’Estudiantes, ha ceduto un altro giocatore della sua rosa.

Si tratta di un’operazione praticamente fatta, il passaggio di Alessandro Gazzi all’ U.S. Città di Palermo a titolo definitivo. Il centrocampista spera di poter avere un minutaggio maggiore nella squadra siciliana rispetto a quella torinese.

Dopo quattro stagioni non molto fortunate, soprattutto per l’ultima, finisce quindi la collaborazione tra Gazzi e il Torino. Mihajlovic ha manifestato l’interesse di porre davanti alla difesa un giocatore capace di dettare i tempi e mettersi a capo della “regia”, Gazzi invece è sempre stato più un giocatore in grado di fare interdizione.
Giocatore classe 1983 dotato comunque di una buona tecnica e qualità, mix che serve parecchio al Palermo di Ballardini.
Nelle prossime ore dovrebbe arrivare l’annuncio e la firma sul contratto, prima di incontrare i nuovi compagni e mettersi a disposizione di mister Ballardini.

Leggi anche:  Juventus-Torino, parla Giampaolo: "La squadra sta migliorando"

La trattativa ha strappato Alessandro Gazzi al Crotone, anch’esso molto interessato all’acquisto del giocatore.
Il Palermo verserà nelle casse granata una cifra vicina ai 700mila euro, permettendo così al club di Cairo di monetizzare per quanto possibile un giocatore che comunque era in scadenza a giugno 2017.

Le operazioni del Palermo non finiscono qui, la società infatti sembrerebbe aver messo gli occhi anche su Mostafa Fathi, esterno offensivo classe 1994 di proprietà dello Zamalek, club egiziano.  Inoltre sembrerebbe che siano in corso altre trattative per portare nuovi giocatori a rinforzo della propria rosa.

Appaiono chiare le volontà della società dell’ U.S. Città di Palermo, la quale vuole rinforzare il suo centrocampo in vista del prossimo campionato di Serie A 2016/2017.

Quest’anno il cammino della squadra appare essere davvero difficile fin dalle prime tre giornate durante le quali incontrerà squadre di grande calibro come Sassuolo, Inter e Napoli. Il Palermo affronterà poi la Juventus nella sesta giornata e la Roma nella nona.

Leggi anche:  Lazio De Paul, nuovo nome per la trequarti biancoceleste: piace il 10 dell'Udinese

Occorre vedere come Ballardini ha intenzione di procedere per creare un gioco migliore per la sua squadra e come verranno inseriti i nuovi innesti. Non sarà un’avventura semplice la sua, soprattutto quest’anno, ma sicuramente non mancheranno l’impegno e la dedizione per raggiungere gli obiettivi prefissati dalla sua società.

  •   
  •  
  •  
  •