Balotelli: Zenga lo vuole al Wolverhampton, anche il Bologna su SuperMario

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Balotelli

Mario Balotelli

Balotelli e Walter Zenga in coppia per puntate dritti alla Premier. E’ l’idea del super manager Jorge Mendes, deus ex machina dei Wolves, la compagine inglese che milita nella Championship passata da poco in mano ad un gruppo di investitori cinesi. Secondo quanto scrive oggi il DailyExpress, ci sarebbe un sondaggio in corso per verificare la disponibilità di Balotelli al trasferimento nella Serie B inglese. Ormai ai margini nel Liverpool, fuori dai piani del tecnico Jurgen Klopp, nei giorni scorsi Balotelli avrebbe incontrato a Manchester il suo ex allenatore dell’Inter Jose Mourinho. Guarda caso lo Special One è un assistito di Mendes e i due avrebbero parlato proprio del futuro di Mario. Da qui l’idea dei Wolves, la squadra di Zenga è infatti alla ricerca di un centravanti e starebbe pensando proprio all’ex nazionale azzurro. Negli ultimi giorni, Balotelli si è proposto al Sassuolo incassando un secco no. Mentre per lui restano calde soprattutto due piste: l’Ajax e il Chievo. I lancieri potrebbero pensare a Balotelli in caso di passaggio del turno nel playoff di Champions League, tutt’altro che scontato dopo l’1-1 interno con i russi del Rostov. Il Chievo è sempre sulle tracce di Balotelli, ma resta il nodo ingaggio, i 6 milioni di euro previsti dal contratto con il Liverpool potrebbero essere un ostacolo insormontabile per i veronesi.

Balotelli: spunta anche il Bologna per SuperMario

. L’ipotesi di Balotelli al Bologna, per esempio, non è un’utopia ora che l’attaccante ha mandato segnali positivi per la squadra di Donadoni. Il Bologna è pronto a recepirli, o quantomeno a provarci. A Donadoni l’idea di gestire SuperMario non dispiace affatto, pur consapevole del carattere del ragazzo. Ma nel lungo ritiro vissuto fra l’Alto Adige e l’Austria s’è pure convinto della notevole predisposizione al sacrificio del suo gruppo, cui l’impegno davvero non fa difetto. Uno come Balotelli potrebbe minarne gli equilibri? Il rischio esiste, ma Donadoni sembra convinto di riuscire a fugarlo. Chiaro che sin qui molto ha puntato su Krejci, Di Francesco e Verdi che, con l’arrivo di SuperMario, si vedrebbero un poco ridimensionati. Ma il Balotelli pimpante che da un po’ non si vede sarebbe in grado di alzare sensibilmente il potenziale rossoblù. Sta al d.s. rossoblu Bigon lavorarsi Mino Raiola, il notissimo agente del giocatore, lo stesso che ha appena portato Pogba e Ibrahimovic a Manchester, sponda United.

  •   
  •  
  •  
  •