Calciomercato Cagliari: Isla incontra Giulini e Marotta

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

Calciomercato Cagliari: il terzino discute la buonuscita con la Juventus

calciomercato cagliari calciomercato cagliari calciomercato cagliari calciomercato cagliari calciomercato cagliari calciomercato cagliari calciomercato cagliari
Calciomercato Cagliari.
Isla è vicinissimo al trasferimento in Sardegna.
Dopo settimane di trattative, i rossoblu sono vicini a chiudere l’operazione per portare il cileno nell’Isola.
Rastelli, che ha chiesto alla società un terzino destro ed un regista, presto potrà contare sul giocatore attualmente alla Juventus.

Calciomercato Cagliari: Isla chiede la buonuscita a Marotta

Il calciatore, se si trasferisse nel club sardo, guadagnerebbe per i prossimi tre anni 1 milioni di euro a stagione più bonus legati alle presenze e al raggiungimento degli obiettivi con la squadra rossoblu.
Il suo stipendio sarebbe meno della metà di quello che percepisce attualmente alla Juventus e vorrebbe che gli fosse pagata una buonuscita.
La richiesta del cileno fatta a Marotta è di 2 milioni di euro, e il Ds juventino è pronto ad accontentare il terzino destro.
L’esterno ha già accettato l’offerta del Cagliari e nei prossimi giorni firmerà il contratto che lo legherà agli isolani per tre anni.

Calciomercato Cagliari: le cifre dell’affare

Capozucca ha trovato l’accordo con la Juventus per 4 milioni di euro per il trasferimento a titolo definitivo di Isla in Sardegna.
Il calciatore, che ha rifiutato l’offerta del Bayern Leverkusen che gli offriva un ingaggio pari a quello che percepisce attualmente, ha accettato di dimezzarsi lo stipendio pur di arrivare in Sardegna.
Infatti, per Rastelli l’esterno sarebbe un titolare indiscutibile e vivrebbe delle stagioni da assoluto protagonista.
Il tecnico rossoblu ha molta stima per il cileno e tra pochi giorni l’allenatore potrà contare sul terzino che da tempo desiderava.

Calciomercato Cagliari: le parole di Rastelli dopo la vittoria col Maritimo

Dopo la vittoria per 2-0 nel Torneo Maspalomas, il tecnico rossoblu ha usato parole di stima per la sua squadra: “Siamo a buon punto. C’è comunque sempre qualcosa da migliorare. Il risultato lascia il tempo che trova, ma ci dà la consapevolezza che la strada intrapresa è quella giusta. Ho visto una squadra compatta, tutti si sono aiutati e sacrificati e hanno corso tanto. Abbiamo concesso poco o niente ai nostri avversari. Bisogna lavorare ancora per mettere minutaggio: i ragazzi hanno sulle gambe 45’, massimo un’ora. Queste amichevoli mi permettono di arrivare all’appuntamento con la Coppa in condizioni accettabili. Chiaramente avendo due partite così ravvicinate ho dovuto gestire il minutaggio per non affaticare troppo i giocatori in vista di una gara impegnativa come quella di domani”.
Poi Rastelli ha elogiato il giovane Barella: “Lo vedo come un ottimo trequartista, ma viste anche le sue esperienze precedenti, so che può essere utile in altre posizioni del centrocampo se necessarie”.

(La cronaca del match contro il Maritimo)

  •   
  •  
  •  
  •