Calciomercato Inter 2016-2017: e se De Boer scegliesse Assane Gnoukouri in regia?

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

calciomercato inter 2016-207Il calciomercato Inter 2016-2017 sta per volgere a termine e si ha ormai a disposizione solo una settimana per accontentare il nuovo tecnico olandese Frank De Boer che sogna una squadra veloce e dinamica come è stato il suo Ajax negli ultimi anni, con giovani in grado di solcare le grandi platee del calcio europeo facendosi notare e regalando emozioni ai tifosi. Certo per Ausilio e Mirabelli il compito è tutt’altro che facile perché fino a al 9 agosto avevano seguito per il calciomercato inter 2016-2017 le indicazione del tecnico Mancini, che aveva voluto in rosa il turco Erkin, Banega, e Ansaldi, calciatori che sembrano non soddisfare pienamente Frank De Boer, specialmente il turco che è già finito sul mercato nonostante sia giunto a Milano solo a luglio. L’inizio shock in campionato, che ha visto l’Inter soccombere contro il Chievo ha fatto poi scattare l’allarme generale in casa Suning, tanto che in questi giorni non si fa che parlare di acquisti, un po in tutti i reparti, a cominciare dalla difesa, dove si parla di Criscito in sostituzione di Erkin, per arrivare al centrocampo e all’attacco, dove i nomi più gettonati sono quelli del francese Sissoko, del portoghese Joao Mario e del Brasiliano Gabigol, tutti e tre dal costo esorbitante. Sissoko costerebbe più di 20 milioni di euro, nonostante un campionato non troppo esaltante in Premier con il Newcastle di Benitez, per quanto riguarda gli altri due il discorso cambio, e di molto, in quanto Joao Mario ha guidato assieme a Cristiano Ronaldo il Portogallo alla vittoria dell’Europa, dimostrando grande diligenza tattica e bravura nell’impostazione del gioco, cosa che manca terribilmente all’Inter di De Boer come mancava all’Inter di Mancini, che nonostante ciò si è voluto privare ugualmente di Mateo Kovacic, che forse la passata stagione avrebbe fatto comodo, e molto, all’Inter. Per quanto riguarda il brasiliano si tratterebbe di un attaccante di peso neo-vincitore della medaglia d’oro olimpica, calciatore di indubbio talento ma che costa veramente tanto, e forse troppo per una squadra che ha per il calciomercato 2016-2017 già un passivo tra le entrate e le uscite di 35,8 milioni di euro, cosa che certamente pesa sul bilancio della società milanese. A questo punto, senza cercare troppo oltreoceano, non sarebbe bene affidare il centrocampo al giovane Assane Gnoukouri, che certo non ha vinto l’Europeo con la sua nazionale, ma ha saputo dimostrare nell’Inter Primavera di essere un vero leader a centrocampo e non ha mai sfigurato quando è stato chiamato in causa nella prima squadra? Visto che non si può riportare indietro Kovacic (venduto ancora non si sa per quale motivo visto il vuoto a centrocampo dell’Inter), il primavera potrebbe essere l’arma vincente della squadra di De Boer, che nell’esperienza all’Ajax non ha mai disdegnato i giovani, anzi, li ha sempre valorizzati e portati ad altissimi livelli come ha sempre fatto la squadra di Amsterdam che ha letteralmente sfornato alcuni dei giocatori più forti che si sono visti in Europa, parliamo di Van Basten, Bergkamp, Davids, Seedorf, Kluivert, Sneijder, Rijkaar e tanti altri.

Leggi anche:  Torino, il sostituto di Meité arriva dal Parma!

Calciomercato Inter 2016-2017: dalla Primavera Inter forse il giocatore giusto

Il giocatore giusto per dettare le giuste geometrie a centrocampo può quindi essere il giovane ivoriano Assane Gnoukouri, classe 1996, inseguito da diverse società in serie A ma blindato, per ora, dal direttore sportivo Ausilio, che forse ha voluto trattenerlo proprio per non scartare l’ipotesi serie A per questo giovane calciatore che non sfigurerebbe nel centrocampo nerazzurro. Per il 4-3-3 di De Boer Assane sarebbe infatti il regista ideale, potendo contare su due centrocampisti di qualità in ausilio come Kondogbia e Medel, che in fase di recupero e rottura hanno pochi rivali e che per giocare al meglio hanno bisogno di un regista che sappia dettare i tempi e impostare la manovra di gioco.

Calciomercato Inter 2016-2017: la squadra nerazzurro con Gnoukouri in campo

L’inter, senza spendere altro denaro, potrebbe in questa maniera scendere in campo in questo modo:

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Inter-Juventus: streaming e diretta tv Sky o DAZN?

Handanovic; Ansaldi, Murillo, Miranda, Santon; Gnoukouri, Medel, Kondogbia; Benega, Perisic, Icardi.

Formazione di tutto rispetto che potrebbe veramente arrivare alle spalle della Juventus, visto l’avvio non di certo esaltante del Napoli che privo del suo bomber non sembra essere la squadra dello scorso anno, e della Roma, che contro il Porto nei play off di Champions ha dimostrato notevoli limiti in fase difensiva.  Con questo non si vuole certo dire che Gnoukouri sia al livello di Joao Mario e di Sissoko, ma visto che il calciatore non è da buttare e che il costo del francese e del portoghese sono proibitivi come evidenziato anche dal vicepresidente Zanetti, allora perché non puntare su un giovane che sarebbe un vero peccato fare andare via? Contando anche il fatto che la scuola Ajax, dalla quale proviene sia il De Boer calciatore che giocatore, insegna proprio questo, cioè saper lanciare i giovani del vivaio.

  •   
  •  
  •  
  •