Calciomercato Milan: arriva Pasalic. Il Chelsea rilancia per Romagnoli

Pubblicato il autore: Pietro D'Alessandro Segui

AC_Milan_dressing_room
A meno di una settimana dalla chiusura del calciomercato estivo, prevista per le 23.00 del 31 agosto prossimo, sono ancora tante le trattative in corso in Casa Milan sia in entrata sia in uscita.
La prima di campionato, conclusasi in maniera rocambolesca con la vittoria di misura contro il Torino, ha messo in evidenza due giocatori, uno dei quali ha animato tutto il calciomercato Milan decidendo poi alla fine di restare, mentre l’altro ormai costituisce il vero patrimonio della società rossonera e per l’età e per le qualità tecniche. Si parla, evidentemente, di Carlos Bacca e di Gigio Donnarumma. Bacca, autore delle tre reti milaniste, sembra destinato ad un campionato ad alto livello dopo essere stato ad un passo dallo svestire la maglia rossonera per approdare in terra inglese, dove il West Ham aveva offerto per lui 30 milioni di euro. Ma il rifiuto dell’attaccante colombiano potrebbe configurare il vero colpo di mercato del Milan, che adesso si tiene ben stretto il giocatore.
Donnarumma, altro protagonista della vittoria di domenica in virtù del rigore parato al ’94 al granata Belotti, ormai è considerato un punto fermo del Milan di oggi e di domani. A dispetto dei suoi 17 anni, appare sicuro in ogni intervento come se avesse maturato un’esperienza decennale in serie A. Berlusconi in passato ha detto che non lo avrebbe ceduto nemmeno per 80 milioni di euro. I fatti gli stanno dando ragione.

Calciomercato Milan: le manovre in entrata

E’ appena arrivato dal Chelsea, con la formula del prestito oneroso con diritto di prelazione, il giovane croato Mario Pašalić, 21enne, centrocampista duttile, capace di rivestire diversi ruoli al centro del campo, mezzala, trequartista e anche regista, di buona tecnica, ma che ha giocato poco nelle ultime stagioni. E’ quindi un giocatore tutto da scoprire e sicuramente non può oggi essere considerato un punto fermo della formazione base di Vincenzino Montella. Considerati i nomi che negli ultimi giorni sono stati accostati al Milan, vedi Kovasic, Bentancur, Paredes, la scelta di approdare a Pašalić ha fatto storcere il naso a parecchi tifosi rossoneri.
Gli altri nomi in circolazione sono quelli di Tomas Rincon, centrocampista venezuelano in forza al Genoa, molto gradito a Montella e Milan Badelj, classe 1989 della Fiorentina, centrocampista croato, di cui “milanlive.it” ipotizza l’arrivo durante la finestra invernale di gennaio del calciomercato. L’ingaggio di Badelj conferirebbe al centrocampo rossonero la tecnica e la velocità essenziali per il gioco che l’allenatore del Milan predilige.

Calciomercato Milan: le manovre in uscita

Alessio Romagnoli è sempre nel mirino del Chelsea di Antonio Conte. Dopo il rinvio al mittente dell’offerta di 25 milioni di euro, i “Blues” hanno rilanciato con 40 milioni di euro. Casa Milan e i cinesi, però, non sembrano disponibili a cedere, considerando anche la clausola contenuta nell’accordo con la Roma, da cui è stato prelevato Romagnoli, che prevede per il club giallorosso una percentuale pari al 30% della plusvalenza eventualmente derivante dalla vendita del difensore. A conti fatti su 40 milioni di euro alla Roma andrebbero 4,5 milioni di euro. Inoltre c’è da considerare anche la spesa per portare in rossonero un altro difensore di pari valore.
Altro nome in uscita è uno tra i portieri Diego Lopez e Gabriel. Intoccabile Donnarumma sarebbe uno spreco delegare uno dei due a livello di terzo portiere. Finora l’unico contatto è per Gabriel da parte del Torino.
Rimane invece in stand bay la situazione di Luiz Adriano, che appare chiuso da Suso a destra e da Bacca e da Niang al centro e a sinistra.
Saranno, quindi, ultimi giorni di calciomercato Milan interessanti in attesa dei soldi cinesi che potranno essere spesi solo a gennaio.

  •   
  •  
  •  
  •