Clamorosa risposta di Pogba: “Resto alla Juve? Yeah”

Pubblicato il autore: Giovanni Romagnoli Segui

Pogba e Raiola
Avrebbe del clamoroso se fosse stato detto con convinzione e con la totale consapevolezza della portata che avrebbe avuto quel “yeah”. E’ così infatti che Paul Pogba ha risposto alla domanda di un tifoso “rimani alla Juventus?”. Invece sembra più rilassato e desideroso di sbrigare velocemente la pratica autografi, che fa comunque con sorriso e garbo, mentre viene avvicinato da due tifosi a New York.

Nel video amatoriale, diffuso da Italian Football Tv, si vede appunto Pogba scendere dalla macchina e, dopo qualche stretta di mano e autografo, alla domanda di un tifoso sulla sua permanenza in bianconero ecco la risposta che spiazza piacevolmente lo stesso fan e ora tutti i tifosi bianconeri.

Se sia solo una battuta o se quella è realmente l’intenzione di Paul Pogba saranno i prossimi giorni a dircelo. Certo che la frase di Zinedine Zidane di appena una settimana fa che, quando già tutti davano per certo il passaggio del gioellino francese al Manchester United, dichiarò “Pogba al Real? Può succedere di tutto” a questo punto suona come una grande verità.

Difficile comunque immaginarsi un colpo di scena così clamoroso dopo che nei giorni di scorsi la trattativa tra la Juventus e i Red Devils aveva raggiunto uno stadio molto avanzato tanto da essere trapelati cifre e dettagli dell’intera operazione.

La Juve intanto dal canto suo continua a tutelarsi sondando il terreno per possibili sostituti, è delle ultime ore infatti l’interessamento tra gli altri per Luiz Gustavo del Wolfsburg che si sarebbe dichiarato disponibile a trattare, anche inserendo Zaza come eventuale contropartita.
Bianconeri che guardano con interesse anche ad un altro giocatore della squadra tedesca, quel Julian Draxler già cercato fortemente lo scorso anno. Questa volta però è stato lo stesso giocatore classe ’93 a strizzare l’occhiolino dichiarando di voler lasciare il club, dopo una sola stagione, per poter giocare in un top club.

 

  •   
  •  
  •  
  •