Concorrenza e rinnovo: i dubbi di Lichtsteiner. Incerto il suo futuro alla Juventus?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Lichtsteiner si raccontaTempi duri per Stephan Lichtsteiner alla Juventus. L’esterno svizzero non sta attraversando un momento molto felice nella sua permanenza a Torino e le sue quotazioni sembrano essere molto in ribasso. L’arrivo in estate di Dani Alves ha ridotto gli spazi a disposizione per lo svizzero, che già contro la Fiorenina ha assistito alla gara dalla panchina. La presenza dell’ex Barcellona è ovviamente un fattore determinante, in negativo, per Lichtsteiner che da titolare inamovibile dello scacchiere bianconero già nella scorsa stagione ha visto ridurre il suo impiego da parte del tecnico Massimiliano Allegri. A complicare ancora di più la situazione vi sono le difficoltà nel trovare l’intesa per il rinnovo del contratto ed il sempre più probabile ritorno a Torino di Cuadrado.

Il nodo rinnovo contratto

Dopo i primi contatti con la società Lichtsteiner è ancora alla ricerca dell’intesa per il rinnovo del contratto. L’attuale accordo con la Juventus scadrà nel giugno del prossimo anno e, come previsto dal precedente rinnovo, le parti si sono lasciate un’opzione per il prolungamento per un’ulteriore stagione. L’accordo però ancora non è stato raggiunto e questa situazione sembrerebbe incidere negativamente sulla situazione dell’esterno svizzero. A 32 anni Lichtsteiner vorrebbe ancora sentirsi protagonista in un club come la Juventus chiamato a vincere in Italia ed in Europa ma la situazione attuale non sembra essere più così stabile come nelle scorse stagioni.  I prossimi mesi, in tal senso, saranno decisivi in quanto in caso di rottura il giocatore potrebbe andare via gratis dalla Juventus la prossima estate. Ecco perchè non si possono escludere anche clamorosi ( e comunque difficili) colpi di scena in questi ultimi nove giorni di mercato..
Ad incidere in negativo su tutta la vicenda vi è anche la concorrenza presente all’interno della rosa bianconera che per Lichtsteiner potrebbe  aumentare con il ritorno a Torino del colombiano Cuadrado, attualmente in forza al Chelsea dell’ex tecnico bianconero Antonio Conte. Ovviamente si tratta di un profilo diverso rispetto a quello dell’esterno svizzero ma la presenza di Cuadrado andrebbe ad affollare ancora di più l’out di destra della Juventus dove, a quel punto, gli spazi per l’ex laziale diventerebbero davvero esigui.

  •   
  •  
  •  
  •