Inter, ultime ore di calciomercato: da Caceres a Brozovic passando per Jovetic e Darmian

Pubblicato il autore: giammarco bellotti Segui

Brozovic-Juve

Ultime ore di calciomercato. Saranno minuti di passione con certezze che si sgretolano, acquisti lampo, colpi di mercato last minute e affari saltati sul gong. Juventus e Napoli si sono rinforzate nella giornata di ieri e oggi arriveranno le firme. Cuadrado e Witsel sono liberi di approdare a Torino, mentre Maksimovic chiuderà una telenovela lunga 15 mesi e sbarcherà nel capoluogo campano. E l’Inter?

La quiete apparente della giornata di lunedì è dovuta dal fatto che c’è stato un vertice di mercato in società per capire come muoversi sul mercato. L’indicazione è quella di apportare sì qualche modifica, probabilmente una in entrata e un paio in uscita, ma la soluzione deve essere low cost. Non certo per mancanza di soldi di Zhang Jindong, ma per rispettare i paletti (già fin troppo strattonati) del Fpf. Ma quali sono i possibili colpi di mercato in entrata?

Secondo quest’ ultima indicazione scartiamo sicuramente l’opzione Mimmo Criscito. Lo Zenit chiede almeno 10 milioni per liberare il giocatore. Cifra, come detto, troppo alta per l’Inter. I nerazzurri non hanno preferenze se acquistare un difensore centrale o un terzino, perché in rosa ci sono giocatori duttili, come D’Ambrosio e Medel, quindi conta più che altro la convenienza. Motivo per cui l’affare migliore sarebbe Martin Caceres. L’uruguayano è svincolato e non chiede un ingaggio troppo alto. I nerazzurri non hanno ancora chiuso l’affare perché hanno delle remore sulle condizioni di salute dell’ex Juventus e sul comportamento spesso sopra le righe fuori dal campo. Ecco spuntare Matteo Darmian. L’ex Torino è fuori dal progetto del Manchester United. E’ vero che lo scorso hanno i red devils hanno speso circa 20 milioni di euro per portarlo all’Old Trafford, ma è anche vero che l’amore tra l’Inter e Josè Mourinho potrebbe non finire mai. La speranza di Piero Ausilio è che il portoghese dia il via libera per un prestito, magari con un diritto di riscatto e non un obbligo.

Ecco però spuntare la pista a sorpresa. Questa mattina gli agenti di Stephen Lichsteiner hanno proposto il giocatore alla società meneghina. De Boer, e come potrebbe fare il contrario, apprezza, ma dobbiamo essere onesti: è un affare difficilissimo per i rapporti tesi tra le due società. Difficile che Marotta accetti questa soluzione dopo che l’Inter non si è nemmeno voluta sedere al tavolo per trattare Brozovic e Icardi solo quale settimana fa. Mentre in uscita in difesa Il turco Erkin è un giocatore del Besiktas: prestito con diritto di riscatto fissato a 2 milioni.

Con il passare dei secondi Marcelo Brozovic si convince sempre più che non lascerà l’Inter. L’unica possibilità al momento è il Chelsea, che farà un tentativo nella giornata di oggi. Se andasse male, il croato rimarrebbe in nerazzurro, per la felicità della società.

Infine, capitolo attaccanti. L’unico movimento potrebbe essere la cessione di Stevan Jovetic alla Fiorentina. I viola però, sono fermi in una posizione che difficilmente sarà accettata: vorrebbero che l’Inter pagasse una percentuale dello stipendio e che non si sobbarcassero l’obbligo di riscatto per l’anno prossimo dal Manchester City. Insomma, la botte piena e la moglie ubriaca

  •   
  •  
  •  
  •