Joao Mario Inter: i nerazzurri ad un passo dal portoghese

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui

Joao Mario Inter

 

Joao Mario Inter sembrava essere diventata una vera e propria telenovela, ma dopo giorni di febbrili trattative, il club nerazzurro pare essere ormai vicinissimo a tagliare il traguardo finale.

Gli ultimi sono stati giorni molto intensi per il club di Corso Vittorio Emanuele: le strade dell’Inter e di Roberto Mancini si sono separate e a Milano è sbarcato Frank De Boer. La società inoltre è alle prese con le questioni relative alla situazione contrattuale di Icardi e Brozovic.
Per entrambi infatti sono risuonate le sirene italiane di Napoli e Juventus con i calciatori che hanno bussato alla porta interista per richiedere un adeguamento contrattuale. Allo stato attuale però, il club nerazzurro sembra intenzionato ad accontentare solamente il bomber argentino, rispedendo al mittente le richieste provenienti dal centrocampista croato.
Nel frattempo Frank De Boer al suo arrivo a Milano ha fatto sapere di voler prendersi qualche giorno per valutare al meglio la rosa a disposizione prima di intervenire nuovamente sul mercato. Il colpo Joao Mario però era già stato impostato dall’Inter quando sulla panchina nerazzurra sedeva Roberto Mancini ed ora la società di Corso Vittorio Emanuele ha deciso di affondare il colpo e portare il centrocampista portoghese a Milano.
Secondo quanto riportato da Gazzetta.it, lo Sporting Lisbona avrebbe finalmente accettato l’offerta avanzata dall’Inter: prestito oneroso (10 milioni) e riscatto obbligatorio fissato a 35 milioni di euro.
Dunque la due giorni milanese del Presidente del club lusitano sembra aver dato i frutti sperati ed ora per considerare Joao Mario un calciatore dell’Inter a tutti gli effetti mancano solo gli ultimi dettagli sulle modalità di pagamento e sulla ripartizione dei bonus.
A conferma del buon esito della trattativa, come riportato dall’edizione online della rosea, ci sarebbe un ulteriore segnale: Joao Mario infatti avrebbe già salutato i compagni di squadra e sarebbe solo in attesa dell’ok del club lusitano per recarsi a Milano ed effettuare le visite mediche con l’Inter.

Di certo per la società meneghina quello di Joao Mario rappresenterebbe un grande colpo e soprattutto il segno tangibile della volontà da parte della nuova proprietà cinese di far tornare la Beneamata competitiva ai massimi livelli, prima in Italia e poi in Europa.

L’ormai vicinissimo acquisto di Joao Mario però non significherebbe mercato chiuso per il club nerazzurro. Ausilio infatti sta continuando a lavorare per rafforzare ulteriormente la rosa a disposizione di Frank De Boer e sul suo taccuino c’è ancora da riempire un’altra casella per quanto riguarda il centrocampo.

Con la probabile partenza di Brozovic infatti, il reparto nevralgico nerazzurro rischierebbe di essere scoperto sia a livello quantitativo che a livello qualitativo. Con i soli Medel e Melo nel ruolo di centrocampisti centrali in un ipotetico 433, al tecnico olandese servirebbe un altro calciatore che possa avere tra le sue qualità anche quella di regia.
Una menzione a parte la merita Gabigol, vera e propria ciliegina che la nuova proprietà vorrebbe mettere sulla nuova torta nerazzurra.
Di certo però, al di là dei tanti nomi, i tifosi nerazzurri possono ripartire da una certezza: la nuova Inter in versione cinese ha tantissima voglia di tornare ad essere competitiva, di tornare ad essere la vera Inter.
  •   
  •  
  •  
  •