Juventus, Marotta conferma: “Cuadrado profilo gradito. A giorni si chiude”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Marotta cerca attaccanteL’apertura del Chelsea al ritorno di Juan Cuadrado alla Juventus è stata “incassata” con grande ottimismo dal club bianconero che attraverso il proprio amministrato delegato, Beppe Marotta, ha di fatto confermato il “quasi” certo ritorno del colombiano.  Marotta ha speso parole di stima nei confronti del giocatore di proprietà del Chelsea dopo l’esperienza felice della scorsa stagione proprio con la maglia bianconera.

Le dichiarazioni di Beppe Marotta sull’affare Cuadrado.

“Cuadrado è un giocatore gradito per vari fattori – ha ammesso l’amministratore delegato del club bianconero Beppe Marotta -. Con noi si è comportato bene, l’esperienza della passata stagione con lui è stata estremamente positiva. E’ una questione che si risolverà in un paio di giorni al massimo”.

All’apertura del Chelsea, quindi , ha corrisposto la conferma da parte del dirigente bianconero della volontà del club di riportare a Torino l’esterno colombiano.  Marotta ha anche fissato una possibile “dead line”. Entro la fine della settimana Cuadrado potrebbe quindi nuovamente tornare ad indossare la maglia della Juventus. Marotta ha voluto, però, mantenere un basso profilo sulla trattativa.

” Cuadrado però attualmente è un giocatore del Chelsea – ha continuato l’amministratore delegato della Juventus – e se il club inglese apre, beh, instaureremo un dialogo. In prestito? Direi di sì, vediamo”.

L’offerta della Juventus per l’esterno colombiano prevede il prestito oneroso del giocatore ( 4 milioni di euro offerti al Chelsea) senza alcun obbligo futuro sull’acquisto dell’esterno offensivo. Nei giorni scorsi i dubbi principali del Chelsea erano relativi proprio alla formula proposta dalla Juventus ma adesso anche la posizione del club londinese sembra essersi ammorbidita e l’arrivo di Cuadrado a Torino è sempre più vicino. Dopo l’esperienza positiva della scorsa stagione il colombiano è quindi pronto ad indossare nuovamente la maglia della Juventus con la quale proverà a vincere un nuovo Scudetto ma soprattutto disputare una Champions League da assoluta protagonista. Il giocatore è molto apprezzato da Allegri anche per la sua duttilità tattica che lo porta a poter essere impiegato in più ruoli a seconda delle esigenze e delle partite. In attesa del centrocampista – sostituto di Paul Pogba la Juventus è quindi pronta a riabbracciare il colombiano, autore la scorsa stagione di un preziosissimo gol nel derby contro il Torino, vinto dai bianconeri per due a uno grazie proprio alla marcatura del colombiano arrivata al 93esimo minuto.

  •   
  •  
  •  
  •