La telenovela tra la Lazio e Keita è alle battute conclusive, il Liverpool potrebbe portarsi a casa il senegalese

Pubblicato il autore: stefano bellachioma Segui
Keita vicino al Liverpool

Keita Baldè Diao classe ’95


UN RAPPORTO AL CAPOLINEA

La querelle tra i biancocelesti e Keita dura da quasi due mesi. Da quando il senegalese non si presentò il giorno del ritiro ad Auronzo di Cadore, ed arrivò con cinque giorni di ritardo tra i fischi dei (pochi) tifosi presenti nella località alpina. Dopo lo spiacevole episodio, nonostante la squadra lo avesse di fatto scaricato, la società ha provato a ricucire i rapporti con il giocatore nella speranza di convincerlo a restare nella capitale. Lotito, a suo dire, gli ha offerto un adeguamento di stipendio, portandolo fino a 1,5 milioni di euro a stagione. Ma tutto questo non è stato sufficiente per spronare il ventunenne a non lasciare la Lazio, tanto che alla prima di campionato ha disertato la trasferta di Bergamo per un presunto problema al ginocchio. Da quel momento il rapporto tra le parti si è definitivamente incrinato.

Leggi anche:  Milan su Thauvin, Maldini: "Giocatore che va seguito, economicamente interessante"

PREZZO DEL CARTELLINO TROPPO ELEVATO
Tuttavia trovare una squadra disposta a spendere 30 milioni (prezzo ufficiale del cartellino) per Keita finora è stato impossibile. La pista più calda era quella del Monaco, che sembrava seriamente interessato a portare avanti la trattativa inserendovi anche Nabil Dirar, il quale avrebbe dovuto sostituire Antonio Candreva nel ruolo di esterno. Il tutto però si è concluso con un nulla di fatto a causa della notevole differenza tra domanda e offerta. Infatti il Monaco ha offerto 10 milioni più l’ala marocchina in cambio del cartellino di Keita, ma Lotito ha fatto capire che non avrebbe concluso l’affare a meno di 15 milioni cash più Dirar. Una chance mancata per entrambe le società dal momento che i francesi seguivano Keita da gennaio e alla Lazio serviva un giocatore per sostiuire in modo degnitoso Candreva. Ad ogni modo con l’arrivo di Luis Alberto dal Liverpool sembra che quel buco sia stato coperto, ma con l’enigma Keita che incombe i biancocelesti potrebbero ritrovarsi con il senegalese separato in casa e non convocabile.

Leggi anche:  Eriksen-Inter: ecco quanto hanno sborsato i nerazzurri per acquistarlo

LA PISTA INGLESE
In questo momento, dopo il no secco di Lotito al West Bromwich Albion che ha offerto “solo” 18 milioni, l’ultima occasione per cedere il senegalese potrebbe arrivare proprio dal Liverpool, anche per il fatto che il prezzo a cui è stato ceduto Luis Alberto è molto basso (5 milioni), e questo potrebbe indurre ad abbassare le pretese arrivando magari a 25 milioni o poco meno. Se il mercato si dovesse chiudere con un nulla di fatto Keita potrebbe finire fuori rosa come è già successo in passato a Pandev, Ledesma e Zarate solo per citarne qualcuno. In questo modo il cartellino si svaluterebbe notevolmente, e nella successiva finestra di mercato sarebbe impensabile pretendere più di 20 milioni di euro per un calciatore che non gioca una partita ufficiale da mesi. Ad ogni modo le prossime ore riserveranno sicuramente sorprese e colpi di scena, e non è detto che la situazione non si sblocchi. In caso contrario la società dovrà decidere se sfruttare le prestazioni di un giocatore demotivato e con le valigie in mano in attesa di essere ceduto, oppure optare per una separazione in casa.

  •   
  •  
  •  
  •