Lazio, chi sarà il sostituto di Candreva? #3 Papu Gomez

Pubblicato il autore: Marco Tarantino Segui

La Lazio vince la prima a Bergamo contro l’Atalanta del nuovo corso con Gasperini: proprio negli ultimi rivali dei biancocelesti gioca il prossimo obiettivo di mercato del ds Tare and co. Parliamo del Papu Gomez, attaccante esterno del 4-3-3 o 3-4-3 del Gasp. Abulico contro i biancocelesti, come il suo compagno di squadra, Sportiello: entrambi in cerca forse di una nuova avventura, entrambi magari con la testa ancora altrove. E’ stato identificato dalla Lazio come sostituto ideale per Antonio Candreva finito all’Inter (di Mancini prima di De Boer ora) per una cifra vicina ai 25 milioni di euro. 8-9 milioni di euro è il budget che la Lazio ha per regalare a Simone Inzaghi l’ultimo tassello di un puzzle in via di evoluzione e che richiederà tempo per essere assemblato nel migliore dei modi con i tanti nuovi volti ed i tanti addii, a partire da quello di Ciro Immobile, passando da Bastos, Lukaku, Wallace, Vargic, Leitner. Tempo al tempo, ma entro 9 giorni dovrà arrivare anche un altro esterno (almeno uno vista la situazione Keita)

Leggi anche:  Probabili formazioni Lazio-Zenit: le ultimissime

#3 Papu Gomez

Alejandro Darío Gómez detto El Papu Gomez, è un classe 1988, nato a Buenos Aires, è arrivato all’Atalanta nel 2014, a gennaio, per circa 2.5 milioni di euro, che lo ha riportato in Serie A dopo l’esperienza positiva con il Catania tutto argentino dei vari Barrientos e Bergessio, Almiron. Dal 12 maggio 2016 è in possesso anche del passaporto italiano, ma non è ancora mai stato chiamato dal ct della nazionale maggiore: Conte non lo ha considerato, lo farà Ventura?

El Papu Gomez, giocatore dal grande talento, forse davvero sprecato per una piazza si competitiva come quella di Bergamo, ma che non gioca le competizioni europee ormai da tempo: quella europea sarebbe la vetrina ideale per un calciatore con quelle qualità. Rapidità, dribbling, senso del goal, un autentico furetto sulla fascia in grado di far diventare pazzi i suoi marcatori. Il Sassuolo (che giocherà in Europa League se riuscirà a confermarsi anche nel ritorno della sfida preliminare contro la Stella Rossa) e la Lazio (con mire espansionistiche per tornare in Europa League per la prossima stagione) sono sulle sue tracce.
Soprattutto i biancocelesti, nonostante le parole del DS orobico, Sartori, sono molto interessati al suo talento, anche se l’Atalanta ha sparato davvero alto, con una prima richiesta di 12 milioni di euro per il suo gioiellino. Pagare moneta, vedere cammello. E con la Lazio funziona in uscita, ma non tanto in entrata con la nuova gestione con il Presidente Lotito ed il DS Tare alla ricerca di offerte per completare la rosa di Simone Inzaghi. Difficile al momento che la trattativa decolli, ma in caso di partenza anche di Keita, cercato dal Monaco e dall’Atletico Madrid, potrebbe diventare una pista caldissima nelle ultime ore di mercato. Ora Inzaghi si trova in rosa solo Kishna e Lombardi con Oikonomidis, in attesa di Felipe Anderson (da martedì in gruppo) e di capire il destino appunto del senegale/spagnolo ex Barcellona.
9 giorni, per scoprire se sarà El Papu Gomez a tappare quel buco nella rosa lasciato libero dalla partenza di Antonio Candreva.

Leggi anche:  Lazio, caos per Luis Alberto: Lotito e Peruzzi litigano

Papu Gomez

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •