Addio Mancini, meglio oggi che alla terza di campionato

Pubblicato il autore: Alessandro Ricci Segui

Mancini (1)

E’ vero, mancano solo due settimane all’avvio del campionato, ma se Mancini fosse rimasto ancora siamo sicuri che alla prima sconfitta sarebbe stato esonerato, e sarebbe stato peggio che quest’oggi. De Boer almeno inizierà il campionato con due settimane di preparazione e avrà la possibilità di conoscere i giocatori nella speranza di farli rendere nel migliore dei modi. Le cose potevano andare diversamente, ma è un fatto che le cose stiano così e dobbiamo prenderne atto, salutando il Mancio e dando il benvenuto a Frank De Boer, giocatore più famoso che come allenatore, che porta sicuramente una ventata di freschezza ad una Inter un po’ inceppata in vecchi ingranaggi. Per quanto riguarda Mancini, il ritorno all’Inter, come spesso accade nei ritorni, non è andato bene e l’inizio di questa stagione rischiava di andare ancora peggio, vista la grinta e la motivazione dei suoi giocatori. Tutta la faccenda rientra di diritto nella storia dell’Inter, dell’Inter più buffa, quella dei quattro allenatori in una stagione, quella dell’esonero alla seconda di campionato, e quella dell’esonero di un allenatore che aveva appena vinto lo scudetto. Ma sappiamo come è andata a finire, e allora avanti con De Boer: farà il calcio totale del maestro e compianto Cruijff o si adatterà subito al tatticismo italiano? E’ un piacere alla fine vedere cosa inventerà ancora una volta l’amata Inter.

  •   
  •  
  •  
  •