Mercato Atalanta: tutte le news

Pubblicato il autore: Gianluca Pirovano Segui

Siamo ormai agli sgoccioli della sessione estiva di calciomercato ma il mercato dell’Atalanta sembra ancora aperto a moltissime soluzioni.
La squadra del neo tecnico Gasperini ha convinto a metà nelle prime due gare di campionato, raccogliendo zero punti e dimostrando sul campo di non essere ancora squadra quadrata e pronta.
Servono rinforzi in ogni reparto e a poche ore dalla chiusura del mercato non sarà facile per il DS Sartori trovare le soluzioni migliori per il Gasp.

sartori

Gli affari conclusi in entrata- In entrata i neroazzurri bergamaschi hanno acquistato in primis Alberto Paloschi dallo Swansea. Un’operazione da circa 7 milioni che ha portato l’attaccante classe 1990 alla corte di Gasperini. Insieme a Paloschi sono arrivati Zukanovic dalla Roma e Konko dalla Lazio, entrambi fortemente voluti dall’allenatore. Dal Sud America è poi giunto Bryan Cabezas, classe 1997. Centrocampista ecuadoriano e vera rivelazione dell’ultima Copa Libertadores insieme al suo Independiente del Valle.
Sono tornati poi dai prestiti al Cesena, Caldara e Kessie, mentre dal prestito al Carpi, Suagher.
Petagna, in prestito dal Milan, e Spinazzola, in prestito dalla Juve.
Nelle ultime ore la società orobica ha poi perfezionato il ritorno di in prestito dal Napoli di Alberto Grassi, che alla corte di Sarri non avrebbe trovato spazio.

Leggi anche:  Eriksen-Inter: ecco quanto hanno sborsato i nerazzurri per acquistarlo

Gli affari conclusi in uscita- In uscita l’Atalanta ha dovuto e continua a dover sfoltire la propria rosa. Molte quindi le partenze, anche qualche big. Via Cigarini, venduto alla Sampdoria per circa 3 milioni di euro. Insieme al centrocampista emiliano ha cambiato casacca anche De Roon, quella che era stata la rivelazione della passata stagione fra i bergamaschi. Il mediano olandese ha firmato infatti in Inghilterra, al Middlesbrough, in un’operazione che ha portato nelle casse dei neroazzurri 14 milioni di euro.
Partiti anche Diamanti, accasatosi al Palermo, e Borriello, svincolato, che ha trovato casa al Cagliari.
Il ritiro di Bellini e le partenze di Paletta, Stendardo e Djimsiti hanno lasciato scoperta la retroguardia, sopratutto a livello numerico.

sportiello

Il caso Sportiello- A tenere banco in casa Atalanta, durante tutta l’estate ma in particolare nelle ultime ore, è il caso Sportiello. Il portiere neroazzurro da mesi dato in uscita verso Napoli ma più volte blindato dalla famiglia Percassi, avrebbe invece litigato in maniera pesante con il tecnico Gasperini. Tra i due sarebbero volate parole pesanti dopo che l’allenatore avrebbe accusato il portiere di scarsa concentrazione. A pesare sulle spalle di Sportiello due prestazioni rivedibili sia contro la Lazio che contro la Sampdoria. Questo strappo riaprirebbe di fatto la porta ad un’eventuale partenza dell’estremo difensore bergamasco. Per questo motivo nelle ultime ore sono stati accostati vari nomi alla porta neroazzurra e fra questi il più forte sembra essere quello di Padelli, dato in partenza dal Torino dopo l’arrivo di Hart.

Leggi anche:  Liverpool-Atalanta 0-2: spettacolo della Dea

Le ultime- Blindato il Papu Gomez, altro tormentone estivo sotto la Maresana, sembra questione di ore per la firma si Omar El Kaddouri che dovrebbe arrivare dal Napoli a titolo definitivo per circa 4 milioni di euro. Insieme ad El Kaddouri nelle ultime ore ha preso vita la pista Mati Fernandez della Fiorentina che sembra però al momento una seconda scelta nel caso in cui la trattativa con il Napoli dovesse saltare. Nome caldo anche Ciofani che andrebbe a rinforzare il reparto d’attacco. Resta però aperta anche la pista Pesic, attaccante del Tolosa, per il quale la Dea sta lavorando da settimane.
In uscita è ormai fatta per Brivio al Genoa ed Ardemagni all’Avellino.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: