Mercato Sampdoria: Ivan al Bari, Djuricic torna al Benfica. Cassano potrebbe rimanere in blucerchiato

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

125004562-cf3d7cda-ecf0-4e11-b99a-e871525ab31dAntonio Cassano potrebbe rimanere alla Sampdoria

IVAN SI TRASFERISCE AL BARI
Le prossime ore saranno decisive per il passaggio di David Ivan al Bari. Accordo oramai raggiunto, si tratta solo di ufficializzare l’operazione. Inizialmente. a partire doveva essere Mirko Eramo, ma Marco Giampaolo ha rimescolato le carte, chiedendo di togliere dal mercato  l’ex Crotone. Motivo per cui si è deciso di dar via il giovane slovacco, in modo da poter crescere con un’esperienza nel Campionato cadetto. Nello specifico, il prestito prevede il diritto di riscatto a favore del Bari e di controriscatto per la Sampdoria. Formula. questa, oramai in uso per “premiare” il lavoro di valorizzazione svolto dalla Società che riceve in prestito un giocatore.

GIA’ FINITA L’AVVENTURA DI DJURICIC IN BLUCERCHIATO
Un altro giocatore molto vicino a lasciare la Sampdoria, seppur da poco a Genova, è Filip Djuricic. Il centrocampista, arrivato in prestito dal Benfica, rischia di patire fortemente la concorrenza a centrocampo.L’ultimo acquisto, Dennis Praet, ha ulteriormente fatto scendere nelle gerarchie il giovane serbo classe 1992. Nel ruolo di trequartista, infatti, sono diversi gli elementi in rosa che possono occupare quella posizione, da Bruno Fernandes ad Alvarez, passando per Schick e lo stesso belga Praet. Proprio per questo motivo, in accordo con lo stesso club lusitano, è probabile che Djuricic possa tornare in Portogallo.

TELENOVELA CASSANO, IL BARESE POTREBBE RIMANERE
Negli ultimi giorni, ma soprattutto dopo l’ennesima chiusura del presidente Ferrero, che quasi ha “invitato” Cassano a cercarsi un’altra squadra, l’avventura del barese a Genova sembrava finita. Potrebbe, però, non essere così. Infatti Fantantonio, che ha già rifiutato una rescissione consensuale, pare avere tutta l’intenzione di far valere il suo contratto che, in quanto biennale, lo lega al Doria ancora per una stagione. Detto questo, allo stesso tempo, pare difficile che la dirigenza possa tornare sui suoi passi, reintegrando il giocatore. Di conseguenza, se la situazione dovesse perdurare in questa sorta di stallo, Cassano, facendo valere il suo contratto, rimarrà alla Sampdoria, ma come elemento totalmente estraneo, a meno di ravvedimenti last minute. Di sicuro, c’è solo la consapevolezza che questa vicenda poteva, doveva, essere trattata meglio. Far prendere parte al ritiro estivo il calciatore, insieme ai compagni, dopo avergli chiuso le porte una prima volta per, poi, estraniarlo nuovamente, non pare una linea di condotta coerente da parte della Società. Per ora, quindi, l’alternativa Entella, che lo accoglierebbe a braccia aperte, è ancora lontana.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Gomez-Siviglia, il saluto dell'Atalanta: "Sei anni emozionanti. Grazie Papu"