Mercato Sampdoria: vicina la permanenza di Carbonero. Trovato il sostituto di Castan. No al Torino per Viviano

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui
Bogliasco (Genova), 01/02/2016 Sampdoria/Allenamento Roberto Cappannelli (fisioterapista Sampdoria)-Amedeo Baldari (medico sociale Sampdoria)-Carlos Mario Carbonero - Infortunio

Traspare ottimismo sul recupero di Carlos Carbonero dall’infortunio al ginocchio

CARBONERO POTREBBE RIMANERE IN BLUCERCHIATO
Il mercato non si ferma mai. Seppur giornata d’esordio in Campionato per la Sampdoria targata Marco Giampaolo, sono ben due le novità che interessano l’organico blucerchiato. La prima riguarda la possibile permanenza sotto la Lanterna di Carlos Carbonero. Sul centrocampista colombiano, nelle ultime settimane, sono girate molte voci, alcune delle quali ipotizzavano addirittura un suo addio al calcio. Da quello che emerge, invece, negli ultimi giorni, c’è ottimismo nell’ambiente blucerchiato per un suo possibile recupero, dopo l’infortunio patito al ginocchio. Per questo motivo, come riporta il giornalista Gianluca Di Marzio, si sono intensificati i contatti fra la Sampdoria  ed il Fenix, squadra uruguaiana che detiene il cartellino del giocatore classe 1990.
Le due Società con ogni probabilità concorderanno per la permanenza di Carbonero a Genova, monitorando costantemente le condizioni del ginocchio del colombiano.

INDIVIDUATO IL SOSTITUTO DI CASTAN, LA SAMPDORIA TRATTA BIANCHETTI
La secondo novità, invece, riguarda il possibile sostituto di Leandro Castan, oramai un giocatore del Torino dopo la sua improvvisa partenza. Fra i nomi accostati alla Sampdoria, tre erano quelli più caldi. Oikonomou del Bologna, Romagnoli del Carpi ed infine Bianchetti del Verona. Pare proprio che a spuntarla sia stato il giocatore scaligero. Matteo Bianchetti, classe 1993, secondo Alfredo Pedullà, è ormai prossimo a vestire la casacca blucerchiatsa, tanto che la Società doriana avrebbe già intavolando un accordo con i gialloblù. Con l’arrivo del difensore veronese, numericamente la Sampdoria sarebbe apposto per quel che riguarda i centrali difensivi, visto che Bianchetti si aggiungerebbe ai già presenti Silvestre, Skriniar e Regini. Lo stesso, però, non lo si potrebbe dire da un al livello tecnico, dal momento che per sostituire Castan, che doveva essere l’uomo d’esperienza per il reparto difensivo, sarebbe servito tutt’altro prospetto.

RIFIUTATA L’OFFERTA DEL TORINO PER VIVIANO
Da segnalare, poi, l’interesse sempre del Torino per un altro giocatore blucerchiato. Sinisa Mihajlovic, difatti, alla ricerca di un portiere avrebbe messo gli occhi su Emiliano Viviano, numero uno blucerchiato. L’offerta dei granata prevedeva uno scambio con Daniele Padelli, già in passato alla Sampdoria. La Società doriana, però, ha respinto al mittente l’offerta, considerando al momento Viviano incedibile. Non è da escludere che il Torino, da qui alla fine del mercato, ci riprovi, magari con i soldi incassati nel frattempo dalla cessione di Maksimovic. Un ruolo cruciale, inoltre, potrebbe avere il rinnovo o meno del contratto del giocatore. Attualmente Viviano percepisce un ingaggio attorno ai 600 mila euro. Il procuratore vorrebbe che fosse portato a 900, anche come riconoscimento dell’ottima stagione disputata lo scorso anno.

  •   
  •  
  •  
  •