Milan, benvenuto Gustavo Gomez! Ecco il programma del suo primo giorno in rossonero

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Gustavo-Gomez-infobaecomA meno di clamorosi ( e per la verità, improbabilissimi)  colpi di scena Gustavo Gomez è il terzo acquisto del Milan dall’inizio della sessione estiva di calcio mercato. Dopo Vangioni e Lapadula il club rossonero ha chiuso l’affare con gli argentini del Lanus per il trasferimento in rossonero del difensore paraguaiano Gustavo Gomez. Il costo dell’operazione si aggira attorno agli otto milioni di euro.  A finanziare l’arrivo del giocatore è stato Silvio Berlusconi. Infatti il difensore verrà acquistato a titolo definitivo e non più in prestito come sembrava in un primo momento ed il suo arrivo peserà immediatamente sul bilancio rossonero. Una mossa che i meno ottimisti leggono come un possibile effettivo naufragio della trattativa con il gruppo cinese interessato all’acquisto della società rossonera. Proprio ieri, infatti, dalla Cina era arrivata l’indiscrezione secondo la quale la trattativa tra il Milan e la cordata cinese fosse sul punto di naufragare. Oggi l’ufficializzazione ( o quasi) dell’arrivo, a titolo oneroso, di Gustavo Gomez….
Il difensore paraguaiano arriverà nelle prossime ore in Italia e la sua prima giornata da “quasi” rossonero sarà ricca di impegni  e si concluderà ( o almeno dovrebbe) da rossonero a tutti gli effetti.  Alle ore 10 sono previste le visite mediche presso la clinica La Madonnina di Milano.
Dopo questo fondamentale passaggio il difensore, 23 anni,  dovrebbe andare in sede per la firma del contratto che lo legherà al club rossonero per poi visitare il centro sportivo di Milanello. Il paraguaiano rappresenta il rinforzo da tempo richiesto da Montella per la difesa milanista ed il suo arrivo, comunque, non chiude la porta ad altri arrivi in quel reparto. Tramontata la pista Musacchio rimangono vive , per il Milan, le ipotesi Arbeloa e Caceres.

Gustavo Gomez, la scheda

Gomez è nato a San Juan Bautista, in provincia di Misiones, il 6 giugno del 1993. Difensore centrale adattabile anche a ricoprire il ruolo di terzino destro. E’ alto un metro e 85, rapido nei recuperi, cerca spesso l’anticipo, colpisce bene di testa. La mamma Gloria era un’impiegata pubblica, il padre José è un imprenditore edile. Ha un fratello calciatore, gioca nel Copuapò, seconda serie cilena, e ha una sorella radiologa. Ha iniziato la carriera in un club che si chiama “31 de Julio”, a San Juan Bautista, prima di trasferirsi  al Libertad e di trasferirsi ad Asuncion.  E’ stato scoperto da due ex calciatori, Carlos Guirland e Agustin Chaparro: furono loro a portarlo nella nazionale paraguaiana Under 17 quando aveva appena quattordici anni- E’ arrivato al Lanus il primo luglio del 2014 dopo essersi svincolato a parametro zero dal Libertad e ha firmato un contratto fino al 30 giugno del 2019. E’ stato uno dei pilastri del Lanus e si è fatto notare anche nella “Copa Sudamericana”, segnando un gol (con un colpo di testa) nella gara d’andata in casa del Belgrano (1-1). Gustavo Gomez è titolare nella nazionale paraguaiana di Diaz. Dodici presenze, finora: la prima risale al 7 settembre del 2013 contro la Bolivia (4-0).

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: