Milan e Fiorentina, obiettivi comuni a centrocampo. Patto per Badelj?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

obiangPotrebbero incrociarsi le strade di Milan e Fiorentina in questi ultimi giorni di mercato. Le due formazioni, infatti, hanno messo entrambe gli occhi sul centrocampista ex Sampdoria, Pedro Obiang attualmente in forza al West Ham. Sulle tracce del giocatore, valutato circa sei milioni di euro dagli Hammers, vi sarebbe anche il Torino.  L’intreccio tra Milan e Fiorentina potrebbe concretizzarsi attorno al nome di Milan Badelj, obiettivo del club rossonero sempre alla ricerca del centrocampista da regalare al tecnico Vincenzo Montella. Proprio l’ex allenatore della Fiorentina è un grande estimatore del centrocampista croato ma fino ad ora le offerte fatte dal Milan sono state tutte stoppate dalla dirigenza viola. Adesso l’interesse comune dei due club nei confronti di Obiang potrebbe favorire un avvicinamento tra le parti. Il Milan continua a gradire la soluzione Badelj, che rimane la prima scelta per il centrocampo rossonero, ed in cambio di un’apertura da parte della società toscana per il croato potrebbe lasciare il via libera alla Fiorentina per il centrocampista spagnolo del West Ham.  Da verificare, infatti, sarebbe anche la disponibilità del West Ham a trattare con i rossoneri la cessione di Pedro Obiang alla luce dell’ultimo, ennesimo, rifiuto dell’offerta da 30 milioni di euro presentata per l’attaccante colombiano del Milan Carlos Bacca. Sull’ex Sampdoria Obiang, come detto, si è mosso anche il Torino e quindi per il centrocampista potrebbe scatenarsi una sfida tutta italiana. Intanto secondo alcune voci di mercato Silvio Berlusconi potrebbe nuovamente intervenire direttamente per sbloccare il mercato del Milan, come già fatto in occasione dell’ arrivo di Gustavo Gomez e di Sosa. Il tecnico rossonero Montella oltre al centrocampista avrebbe chiesto infatti anche un altro difensore centrale alla società e per finanziare i due potenziali arrivi non è sufficiente ciò che è rimasto del tesoretto da quindici milioni di euro messo a disposizione proprio da Silvio Berlusconi per gli arrivi di Gustavo Gomez e Josè Sosa. Nei prossimi giorni tutte le voci di mercato e le potenziali trattative dovranno giungere a conclusione. Il 31 agosto ormai è alle porte ed il Milan attende con ansia i rinforzi chiesti da tempo dall’allenatore Vincenzo Montella.

Leggi anche:  Milan su Thauvin, Maldini: "Giocatore che va seguito, economicamente interessante"
  •   
  •  
  •  
  •