Milan, ecco perchè è saltato l’affare Bentancur

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

MilanA far saltare la trattativa per il trasferimento in rossonero del centrocampista Rodrigo Bentancur è stata la nuova proprietà cinese. A pochi giorni dall’esito negativo delle contrattazioni tra Milan e Boca Juniors per il passaggio del giovane in rossonero si fa piena luce sui motivi che hanno bloccato il trasferimento del 19enne.  L’affare per i Bentancur era praticamente ormai fatto ma le ulteriori pretese del club argentino rispetto alla prima offerta del Milan hanno finito per far saltare il tutto. Infatti il Milan aveva offerto al Boca Juniors 14 milioni di euro per il 20% della futura rivendita del centrocampista. L’offensiva del Milan era arrivata dopo l’ufficializzazione della disponibilità del “tesoretto” da 15 milioni di euro da investire proprio su un nuovo centrocampista. L’offerta dei rossoneri sembrava essere gradita agli argentini che però hanno rilanciato chiedendo 14 milioni di euro più 5 di bonus oltre al 20% da incassare sulla possibile futura vendita del centrocampista. La controproposta del club argentino ha spinto la nuova proprietà cinese a bloccare tutto e ad ordinare a Galliani di far saltare la trattativa. Quindi sull’esito negativo dell’affare Bentancur non vi sarebbe stata l’interferenza della Juventus, che vanta sul giocatore un’opzione di acquisto fino al 2017.  I nuovi proprietari del Milan hanno ritenuto l’investimento richiesto dal Boca Juniors troppo pesante e così hanno scelto, d’accordo con Galliani, di virare su Josè Sosa. L’argentino è costato al Milan 7,5 milioni di euro. Del tesoretto a disposizione di Galliani, quindi, rimane adesso circa la metà dei 15 milioni iniziale ed il Milan spera di riuscire a trovare un profilo che possa conciliarsi con le esigenze finanziarie del club rossonero.  Tutte le figure, però, accostate al Milan sembrano almeno allo stato attuale non essere in grado di soddisfare le esigenze del club milanese. I nomi più caldi rimangono sempre gli stessi : Paredese e Kovacic. Ma per entrambi la strada è molto irta e difficoltosa. Per il primo la Roma non accetterà alcuna offerta di prestito con diritto di riscatto ( formula privilegiata invece dal Milan) mentre per il secondo la strategia rossonera di un prestito pluriennale non sembra essere gradita al Real Madrid. Da escludere invece un interessamento dei rossoneri per Joao Moutinho, portoghese in forza al Monaco.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: