Napoli, ufficializzato l’acquisto di Milik

Pubblicato il autore: Nicola Digiugno Segui
Milik

Milik

Il Napoli ufficializza l’acquisto di Arkadiusz Milik, dall’Ajax, a titolo definitivo. A tal proposito, una nota è apparsa sul sito internet del club partenopeo. La scheda del giocatore, pubblicata sullo stesso sito: “Arkadiusz Milik è nato a Tycky, in Polonia, il 28 febbraio 1994. Dopo aver giocato per un anno e mezzo nel Gornick Zabrze, nel massimo campionato polacco, segnando 11 gol in 38 presenze, nel gennaio del 2013 il trasferimento in Germania, prima al Bayer Leverkusen e poi all’Augusta con 2 reti in 24 presenze. Dall’estate del 2014 due stagioni all’Ajax dove ha segnato 32 gol in Eredivisie. Milik vanta venti presenze nelle coppe europee, 7, con 2 gol, in Champions League e 13, con 5 gol, in Europa League. In carriera, contando anche le nove reti segnate nelle varie coppe nazionali, vanta 61 gol. Dopo aver vestito le maglie delle varie nazionali giovanili polacche, dall’under 17 all’under 21, ha giocato 31 partite in Nazionale segnando 11 gol, compreso quello della vittoria (1-0) sull’Irlanda del Nord nell’ultimo europeo”. Dalla società fanno sapere, inoltre, sempre attraverso il sito internet che “Arkadiusz Milik non ha rilasciato alcuna dichiarazione. Quindi, le interviste apparse su alcune testate web sono prive di fondamento”.

Leggi anche:  Serie A femminile, questo fine settimana si disputa la nona giornata

Ieri grande festa a Napoli. Sul sito ufficiale del club si legge: “Un unico grande cuore per una immensa passione. Il Napoli ha festeggiato i 90 anni dalla sua nascita, nell’agosto del 1926. Novant’anni di storia, emozione, orgoglio e passione celebrati nella serata di Gala del San Paolo. Una notte scandita dall’abbraccio del pubblico azzurro e da momenti di forte emotività. La serata si è aperta sulle note de La Marsigliese in onore del Nizza e in memoria delle vittime dell’attentato dello scorso 14 luglio sulla Promenade des Anglais, tra la grande commozione e partecipazione dello stadio. Poi lo spettacolo è stato inaugurato dal Coro e l’Orchestra del San Carlo che si sono esibiti per la prima volta al San Paolo, intonando tra i vari brani anche una struggente versione di ‘O Sole mio. Di seguito l’Orchestra è stata affiancata da Il Volo il trio conosciuto in tutto il Mondo, composto da due tenori ed un baritono, che ha regalato una splendida interpretazione di ‘O Surdato ‘nnammurato accompagnato dal canto dei tifosi”.

Leggi anche:  Probabili formazioni Serie A - 10° Giornata

Sono stati “Novant’anni che hanno visto sfilare con la gloriosa maglia azzurra tra i più grandi calciatori del panorama internazionale”, aggiungono dal sito web del Napoli, “da Jeppson a Vinicio, Zoff, Sivori, Altafini, Canè, Juliano, Savoldi, Krol fino al mito immortale di Diego Maradona. E proprio Diego ha inviato un messaggio audio che è stato ascoltato attraverso gli altoparlanti dello stadio: Io sosterrò sempre Napoli, io non tradisco. Pensiamo al futuro, il Napoli è una grande squadra e con Maradona la storia non sarà mai finita. Un bacione al Presidente ed ai tifosi del Napoli”. Il Napoli vanta 2 scudetti, una Coppa Uefa, una Coppa delle Alpi, una coppa Italo-inglese, 5 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane. A ciò bisogna aggiungere sette qualificazioni alle competizioni europee, tre Champions League, sotto la presidenza De Laurentiis.

Leggi anche:  Balotelli Monza, lunedì le visite mediche: SuperMario riparte dalla Serie B

Nel prossimo campionato di Serie A, il Napoli esordirà a Pescara. Poi sarà la volta del Milan al San Paolo. Uno dei match più attesi, quello con la Juventus, è in programma all’undicesima giornata, a Torino.

  •   
  •  
  •  
  •