Roma: dopo l’estate il rinnovo a Florenzi

Pubblicato il autore: Eugenio Usai Segui
Alessandro-Florenzi-Roma-610x381

Dopo la bruciante eliminazione della Champions League, i vertici della Roma hanno dichiarato di voler preservare i talenti della rosa. E una delle prime mosse in tale ottica non potrebbe che essere quella di rafforzare il legame con uno dei suoi giocatori simboli: Alessandro Florenzi. Secondo Sky Sport ci sarà un incontro tra la società e Andrea Lucci, procuratore del jolly giallorosso, nel quale si discuteranno i termini del suo rinnovo contrattuale. Un’azione molto importante quella della società, che giustamente vuole consolidare la permanenza di uno dei migliori talenti italiani usciti in questi ultimi anni e probabile futura bandiera romanista.

Florenzi e la Roma: un legame indissolubile

Il piccolo proveniente dal quartiere di Primavalle ha sempre avuto una grande passione per i colori giallorossi fin fa piccolo. Dopo aver fatto la trafila delle giovanili alla Lodigiani è stato notato da Bruno Conti divenendo poi capitano della primavera. Dopo essersi fatto le ossa con la positiva esperienza nel Crotone, dove dimostrò già dimestichezza con il gol (11 gol in 35 partite), ben presto è diventato uno dei giocatori migliori della rosa giallorossa, grazie soprattutto al tecnico Rudi Garcia, che ne ha saputo valorizzare le sue doti offensive mettendolo come esterno alto. Florenzi ha comunque saputo ripiegarsi in quasi tutti i ruoli, riuscendo anche (a fortune alterne) a sostituire Maicon nella fascia bassa. Grazie a questa sua duttilità, oltre che per le sue doti di corsa, resistenza e abilità di inserimento, il calciatore è diventato uno dei punti fermi della Roma e della nazionale azzurra, in cui ha fatto buona figura agli europei. Si sa che il suo desiderio sarebbe quello di ripetere le gesta dei suoi compagni romani Totti e De Rossi, e se si scioglierà facilmente questa pratica di rinnovo, compirà un bel passo avanti per esaudire questo suo desiderio.

Leggi anche:  Mercato Fiorentina, ecco le news per la difesa

Un rinnovo che si deve fare

Partiamo dal fatto che Florenzi è ancora giovane e può migliorare (ha 25 anni), curando meglio soprattutto la fase difensiva e ingentilire un po’ la sua tecnica (che ci sta, eh), e uno come Spalletti ne può far apportare di miglioramenti al ragazzo. Florenzi ha prospettive enormi, e inoltre, dopo il ritiro di De Rossi è destinato a prenderne la fascia di Capitano, anche se toccherà vedere se possiede anche le doti da leader che servono per quel compito. Per ora ha un contratto fino al 2019 con uno stipendio di due milioni all’anno, e se ci deve essere un rinnovo imminente da fare, è proprio quello suo, magari con un bel prolungamento fino al 2021 e con un adeguato aumento della proposta economica. Ora è vero che nel Calcio niente è scritto, soprattutto in un’era in cui le bandiere cambiano facilmente colori, ma se dovessimo scegliere uno che può diventarlo, allora ci si metterebbe poco a scegliere Florenzi, uno a cui si legge in faccia l’amore sincero che prova per la sua città e per i giallorossi. E’ colui a cui la società si deve stringere di più, per ciò che dà in ogni match e per quello che darà, con la sicurezza che è uno che versa sempre sudore e polmoni più di chiunque altro per la squadra.

  •   
  •  
  •  
  •