Rosa Juventus, ora è arrivato il momento delle cessioni?

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

calciomercato

Rosa Juventus, ora l’obiettivo è cedere. Oltre che dalla cessione di Pogba, la Juventus potrebbe vedersi arrivare denaro fresco anche da altre dismissioni, in primis quelle di Zaza, Pereyra, Lemina ed Hernanes. Non ci sono più molti dubbi, è quella appena cominciata la settimana giusta per sancire il passaggio di Paul Pogba dalla Juventus al Manchester United. L’accordo è stato trovato sulla base di 110 milioni di euro, con i Red Devils che pagheranno la commissione a Raiola e la dirigenza bianconera che si occuperà invece della mediazione. Il francese guadagnerà per cinque anni 20 milioni di euro a stagione.  Si stanno mettendo a punto in questi giorni le ultime clausole di un contratto molto articolato. Pogba non è solo un campione, ma una vera e propria macchina da sponsor, tanto da essere considerato, in quanto a marketing, secondo in assoluto, solamente un passo dietro alla stella dell’NBA Stephen Curry. La Juventus continua la ricerca del sostituto di Paul Pogba. I bianconeri hanno diverse opzioni con i giocatori che gradirebbero venire a Torino, ma con le società di appartenenza che richiedono cifre importanti consapevoli che la Juventus ha una buona disponibilità di spesa e potrebbe essere disponibile a sborsare una buona cifra.  Ecco che per Axel Witsel, buon giocatore ma certamente non un fenomeno, la richiesta supera i 30 milioni di euro, visto che lo Zenit ha ricevuto abboccamenti anche dall’Everton.  Il preferito in casa Juve resta Nemanja Matic, del Chelsea, gigante che i bianconeri apprezzano parecchio e che potrebbero prendere se Antonio Conte non facesse il “solito” muro. L’ex allenatore della Juve non ha intenzione di fare sconti e avrebbe anche intenzione di reintegrare il centrocampista dopo un anno complicato. Il serbo a Torino ci verrebbe volentieri, ma al momento le possibilità sono poche.

Il denaro incassato da questa cessione non sarà però l’unico, secondo quanto riportato da Tuttosport, che la dirigenza bianconera potrà eventualmente reinvestire. Altra liquidità potrà sicuramente derivare in primis dalle cessioni di altri due pezzi pregiati, Roberto Pereyra e Simone Zaza. Le trattative che avrebbero dovuto portare i due giocatori rispettivamente al Napoli ed al Wolfsburg sono saltate. Ma non è affatto un male. L’inserimento della Roma e del Milan per il bomber azzurro fa presumere di poter incassare forse più dei 25 milioni di euro promessi dai Lupi tedeschi. A rimpinguare le tasche potranno inoltre essere anche le cessioni di Lemina (nel momento in cui arrivi un’offerta monstre), Asamoah (stesso discorso) ed anche Hernanes, che piace sia in Turchia che in Portogallo. Si deve invece cercare solamente una sistemazione, a prescindere da quello che sarà il prezzo, per De Ceglie ed Isla. Quest’ultimo è seguito da tempo in Italia da Fiorentina e soprattutto Cagliari. Mandzukic resta. Allegri preme per avere a disposizione il giocatore, che con l’arrivo di Higuain perderà sicuramente la sua maglia da titolare. Per questo motivo a meno non che non arrivi un’offerta irrinunciabile da parte delle squadre che hanno mostrato interesse sino a questo momento (Arsenal, Wolfsburg e Barcellona) Mario resterà a disposizione del tecnico, con il quale ha gran feeling. La rosa juventus dunque dopo essersi fatta bella con gli acquisti in entrata dovrà necessariamente essere ritoccata in uscita con alcune cessioni che non tarderanno ad arrivare nei prossimi giorni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: