Vecino: “Contento del lavoro svolto fin qui in ritiro”. Ipotesi Milan per Ilicic

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

Firenze 22 Novembre 2015 Firenze stadio Artemio Franchi campionato serie A Tim Fiorentina vs Empoli Nella Foto VECINO © 2009 Massimo Sestini All rigths reserved
Continua il ritiro dei Viola in Austria. Il prossimo avversario della Fiorentina, in amichevole, sarà il Bayer Leverkusen, altro avversario di prestigio. Vero che fin qui la squadra di Paulo Sousa non ha impressionato, come nel caso della sconfitta per 2-0 con il Celta Vigo, ma la volontà è quella di arrivare ai nastri di partenza avendo già affrontato squadre di una certa caratura. Anche perchè ad aspettare i Viola, all’esordio, ci saranno i bianconeri di Massimo Allegri.

Uno degli elementi più dinamici della rosa, Matias Vecino, appare, quindi, fiducioso e soddisfatto del lavoro svolto in ritiro agli ordini dell’allenatore portoghese: “È sempre bello affrontare squadre così importanti, sono sfide necessarie per continuare la nostra preparazione, per arrivare al meglio ad inizio campionato: è questo quello che conta. Il ritiro in Austria? Si sta bene, non fa caldo e questo è importante per lavorare in vista delle prossime due amichevole: speriamo di vincere e fare una bella figura. I tifosi? Sono importanti, ci danno una spinta in più: loro ci sono sempre vicini. Il mio idolo in viola: facile per noi sudamericani, Batistuta è stato importantissimo per me“.
Il centrocampista uruguagio, sotto la gestione di Paulo Sousa, è notevolmente cresciuto nell’ultima stagione. Se a Cagliari ed Empoli aveva dimostrato grandi doti a livello fisico, a Firenze è riuscito a confermarsi anche sotto il profilo qualitativo.

Un altro elemento importante per Paulo Sousa è senza dubbio Federico Bernardeschi, aggregatosi in ritiro più di recente, visto gli Europei disputati in Francia: “E’ stata un’esperienza bellissima sotto tutti i punti di vista. Dispiace per come è andata. Era un bellissimo gruppo. Sulle mie condizioni fisiche? Io sto bene, ho parlato col mister, era felice. I ragazzi li ho visti tutti motivati e in forma“. Dopo le ferie prolungate, così sui primi allenamenti: “Oggi ho fatto tutta la sessione sulla fascia, vedremo poi durante l’anno cosa accadrà“. Sui rumors di mercato che lo vedrebbero protagonista: “E’ stata un’estate come tutte le altre. Sono contento per l’Europeo. E’ stata diversa per questo. Cerco sempre di dare il meglio, darò sempre il 100%per questa maglia, sono fiero di giocare nella Fiorentina“. Sui campioni della storia viola che sono stati presenti al Franchi per la festa del club: “Sono tantissimi i campioni che hanno vestito la maglia di questo club. Mi piacerebbe un giorno far parte dell’11 ideale, ne sarei orgoglioso“.
Il giocatore, classe 94′, è probabilmente uno dei talenti più puri del calcio nostrano. La prossima stagione potrebbe essere veramente quella della sua consacrazione.

Nel frattempo il mercato dei Viola, almeno per quel che riguarda le entrate, non accenna a sbloccarsi. Voci e movimenti, invece, per quanto riguarda le possibili uscite.
Secondo quanto riportato dal Telegraph, il Milan sarebbe interessato a Josip Ilicic, trequartista serbo della Fiorentina, autore di un’ottima stagione lo scorso anno, avendo realizzato ben 13 reti in 30 presenze. Per sedersi ad un tavolo, però, la Società toscana non considererebbe alcuna offerta al di sotto dei 15 milioni. Motivo per cui, vista la situazione societaria dei rossoneri, al momento non pare essere una pista facilmente percorribile.

  •   
  •  
  •  
  •