Calciomercato, Ben Arfa escluso ancora da Emery. Il Milan fiuta l’occasione?

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Anche se siamo ancora ad inizio stagione, sembra chiaro a tutti che Hatem Ben Arfa non entra nei progetti di Unai Emery che continua ad escluderlo dai convocati del Psg

Ben Arfa

Hatem Ben Arfa-Psg, è già finito l’amore?

Tra Ligue 1 e Champions League, Hatem Ben Arfa ha già collezionato 4 esclusioni consecutive che hanno aperto del tutto la falla tra lui e l’allenatore Unai Emery che in più occasioni non si è mostrato clemente nei confronti del suo giocatore, arrivato quest’estate dal Nizza a parametro zero.

Il Milan fiuta l’occasione Ben Arfa. Occhio alla concorrenza

Il nome di Ben Arfa in questi anni è stato più volte accostato alla società di Via Aldo Rossi, tuttavia la storia del recente calciomercato rossonero è chiara a tutti e per questo non se n’è mai fatto nulla. A gennaio, però, le cose cambieranno con l’acquisizione della società da parte della Sino-Europe Sports la quale investirà un ingente somma di danaro per poter far tornare il Milan competitivo.
La storia di Hatem Ben Arfa è molto semplice: arrivato al Psg dopo la partenza di Zlatan Ibrahimovic, ad oggi non è nei piani dell’allenatore Emery che non solo non lo fa giocare ma non lo convoca neanche; tutto porta così a pensare alla rottura tra le parti già a gennaio con il Milan che, fiutata l’occasione, potrebbe farsi nuovamente sotto guardandosi, però, bene le spalle dalla concorrenza in quanto Ben Arfa piace sia al Tolosa in Ligue 1 che al Leicester City e il Southampton in Premier League.

Il calciomercato del Milan cambia e Ben Arfa non è più inarrivabile

Qualora il Psg dovesse decidere di far partire Ben Arfa, il Milan potrebbe trovare una sola grande difficoltà legata all’ingaggio del ragazzo che percepisce 10 milioni di euro netti a stagione fino al 2018, un ingaggio da top player giustificato dal fatto che il giocatore è una stella a tutti gli effetti; la società di Via Aldo Rossi, però potrebbe seguire due piste, la prima è quella di chiederlo in prestito fino a fine stagione chiedendo soccorso sul pagamento dell’ingaggio proprio alla società parigina, la seconda è sperare che il calciatore decida di abbassarsi proprio il suo ingaggio faraonico.
Siamo ancora a settembre ma è sempre calciomercato, Ben Arfa piace al Milan che con i cinesi possono sperare in un mercato di prima qualità.

  •   
  •  
  •  
  •