Calciomercato Roma: acquisti, cessioni e formazione 2016-2017

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

calciomercato roma Calciomercato Roma, il giorno dopo la chiusura della sessione estiva analizziamo i movimenti del club giallorosso
La sessione di calciomercato appena conclusa ha lasciato gran parte dei tifosi giallorossi con l’amaro in bocca: una squadra incompleta, soprattutto a centrocampo, e la mancanza di investimenti importanti sono le accuse più importanti fatte alla società. In questo articolo cerchiamo di ripercorrere tutti i movimenti del calciomercato Roma in entrata ed in uscita, analizzandone pregi e difetti.

Calciomercato Roma: gli acquisti e le cessioni

Gli acquisti-Il calciomercato della Roma si apre con gli arrivi nella Capitale di due acquisti già perfezionati nei mesi precedenti: il giovane fantasista Gerson, acquistato la scorsa estate (ma messo a bilancio in questa sessione) per 16,6 milioni di euro dal Fluminense, ed il portiere della nazionale brasiliana Alisson, arrivato dall’Internacional per 8 milioni di euro. A giugno, poi, vengono riscattati Stephan El Shaarawy per 13 milioni di euro e Antonio Rudiger in cambio di 9 milioni di euro, che si vanno ad aggiungere ai 4 milioni di prestito oneroso spesi l’estate prima. La prima vera novità è l’approdo del terzino sinistro Mario Rui, arrivato in prestito oneroso (3 milioni) dall’Empoli. A luglio, poi, durante il ritiro viene perfezionato l’acquisto di Juan Jesus dall’Inter: operazione da 10 milioni di euro complessivi, 2 per il prestito oneroso e 8 per il riscatto obbligatorio l’anno prossimo. Ad agosto, dopo il grave infortunio di Rui, si decide di accelerare per rinforzare il reparto difensivo: arriva prima Federico Fazio in prestito oneroso dal Tottenham e poi Thomas Vermaelen in prestito gratuito dal Barcellona. In più torna in giallorosso il portiere Szczesny. Il 16 agosto viene ufficializzato Bruno Peres, forte terzino destro, acquistato dal Torino in prestito oneroso: questo è di fatto l’ultimo acquisto del calciomercato della Roma. Stona il mancato arrivo di un centrocampista dai piedi buoni in grado di sostituire Pjanic: Borja Valero, corteggiato con insistenza, sfuma dopo il mancato approdo in Champions League, mente Wilshere snobba il club per il Bournemouth. Positiva la permanenza di Paredes, di rientro dall’Empoli ed unico vero centrocampista (Gerson a parte) con spiccate doti tecniche. Carenze evidenti anche nel ruolo di terzino sinistro.

Leggi anche:  Amichevoli Roma 2021: tutti gli impegni precampionato dei giallorossi

Le cessioni- Il mercato in uscita del club giallorosso si apre con la drammatica cessione di Miralem Pjanic alla Juventus, che paga la clausola di 32 milioni di euro. Poi il direttore sportivo Sabatini si libera degli esuberi: Doumbia va in prestito al Basilea, Sanabria passa al Betis Siviglia mentre Ljajic e Falque approdano al Torino. Leandro Castan passa prima alla Samp e poi al Torino, Gyomber viene ceduto al Pescara. Le ultime cessioni sono quelle di Sadiq e Torosidis al Bologna, di Vainqueur al Marsiglia e di Federico Ricci al Sassuolo.

Probabile formazione AS Roma 2016-2017

Azzardare una formazione tipo in questo momento è veramente complicato. Vi proponiamo, quindi, due probabili formazioni: una con il 4-3-3 ed una con il 3-5-2, viste le numerose carenze sulle fasce.
4-3-3: Szczesny (Alisson); Peres, Manolas, Vermaelen, Juan Jesus (Mario Rui); Nainggolan, Paredes (De Rossi), Strootman; Salah, Dzeko (El Shaarawy), Perotti
3-5-2: Szczesny (Alisson); Manolas, Fazio, Vermaelen; Peres, Nainggolan, Paredes (De Rossi), Strootman, Perotti (El Shaarawy); Salah, Dzeko

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: