Cordoba torna all’Inter? Ecco tutti gli scenari per il dopo Mirabelli

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui

cordoba inter

Cordoba – Inter: un matrimonio destinato a celebrarsi nuovamente?

Dopo la vittoria conquistata in extremis contro il Pescara, grazie alla doppietta di Mauro Icardi, in casa Inter è iniziata una settimana molto importante: dentro e fuori dal rettangolo verde di gioco.
Nel fine settimana infatti – in occasione del derby d’Italia tra la squadra nerazzurra e la Juventus – arriveranno in Italia Thohir ed i responsabili del Suning Group: la loro permanenza nel capoluogo lombardo segnerà i rinnovi di Ausilio e Gardini. Per il d.s.  – avvicinato dal Milan nelle scorse settimane – arriverà con ogni probabilità il rinnovo fino al 30 giugno del 2019.
Dunque Piero Ausilio si legherà ancora una volta ai colori nerazzurri, colori con i quali è cresciuto professionalmente e dei quali è sempre stato tifoso, determinato nel voler costruire – insieme con la nuova proprietà cinese – un’Inter nuovamente vincente in Italia e in Europa.

Nei prossimi giorni inoltre, con il rinnovo in tasca, Ausilio dovrà occuparsi anche di sostituire il capo degli osservatori del settore giovanile Mirabelli, trasferitosi sull’altra sponde del Naviglio. Allo stato attuale il d.s. nerazzuro sembra determinato ad affidare maggiori responsabilità alla coppia Manighetti-De Francheschi, apprezzati membri della squadra degli osservatori.
Non sono però escluse sorprese: Ausilio ed il Suning infatti, considerano il settore giovanile come un punto di forza del club di Corso Vittorio Emanuele e vogliono continuare a garantire il brillante operato che è stato messo in campo negli ultimi anni.
Per questo motivo Ausilio sta valutando anche altre candidature per raccogliere la pesante eredità di Mirabelli: in questo scenario si sta facendo largo il nome di un ex calciatore nerazzurro, molto apprezzato dallo stesso d.s. della Benenmata, vale a dire quello di Ivan Ramiro Cordoba.

Nei prossimi giorni si saprà sicuramente qualcosa in più sul dopo Mirabelli, ma un punto fermo è già stato individuato: Piero Ausilio rappresenta il presente ed il futuro dell’Inter targata Suning Group.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: