Crisi Chelsea, Conte fa fuori Cahill e Ivanovic: i due via a gennaio?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
conte

Antonio Conte

Antonio Conte medita grandi rivoluzioni per risollevare le sorti del suo Chelsea, sprofondato a meno otto punti dal Manchester City capolista. Dopo la rovinosa sconfitta con l’Arsenal l’ex c.t. della Nazionale italiana medita di apportare  sostanziali cambiamenti in vista della delicata trasferta contro l’Hull City. Il problema più grande per i Blues in questo inizio di stagione è rappresentato dallo scarso rendimento della difesa, 9 gol subiti in 6 partite sono troppi. Alcune delle reti subite dal Chelsea sono scaturite da grossolani errori individuali, ultimo quello di Cahill che consegnato il pallone a Sanchez in occasione del primo gol dei Gunners. Proprio il difensore inglese, insieme a Ivanovic, potrebbero essere gli esclusi eccellenti di Conte nel prossimo turno di campionato. C’è di più, Conte avrebbe comunicato ai dirigenti del Chelsea che i due difensori non farebbero più parte del progetto tecnico dell’allenatore italiano. Conte infatti sta aspettando con impazienza il ritorno del giovane Zouma, che insieme a Terry e David Luiz formerebbero il trio di centrali su cui puntare per il resto della stagione. In attesa del mercato di gennaio, con eventuali rinforzi, Conte pensa anche di cambiare l’atteggiamento tattico del suo Chelsea, magari tornando al suo caro e vecchio 3-5-2. 
Oggi come oggi il Chelsea è una squadra senza equilibrio, il centrocampo non riesce a fare filtro e a proteggere la difesa, neanche il ritorno di Fabregas tra i titolari ha restituito ordine ai Blues. In attacco Diego Costa è mal supportato dai compagni, costretto spesso a far la guerra da solo contro le difese avversarie. Forse le prima vittorie in campionato del Chelsea, spesso nei minuti finali, hanno illuso Conte, ma poi al cospetto di Liverpool e Arsenal sono venuti fuori tutti i limiti attuali dei Blues. Nel prossimo turno di campionato, contro l’Hull City, è vietato sbagliare per Conte e i suoi, senza i tre punti la pazienza di Abramovich verso il tecnico italiano potrebbe davvero cominciare ad esaurirsi.

Conte mette sul mercato Ivanovic e Cahill, occasione per le italiane?

Ivanovic e Cahill, dovessero essere messi sul mercato da Conte, potrebbero rappresentare una buona occasione di mercato, anche per le squadre italiane. Il serbo è un vecchio pallino del Milan, a gennaio, con i soldi dei cinesi, in rossonero il poliedrico difensore potrebbe portare il suo bagaglio di esperienza da mettere al servizio di Montella. Cahill potrebbe invece essere inserito in uno scambio con la Roma per Rudiger, il difensore inglese compirà 31 anni a dicembre e, nonostante il momento negativo, resta un buon interprete del ruolo.

  •   
  •  
  •  
  •