Inter, nel giorno della Juve altri “rivali” per De Boer. Se salta l’olandese pronto Garcia?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

rudi-garciaSi avvicina la sfida contro la Juventus e per Frank De Boer, tecnico dell’Inter, arrivano nuovi “aspiranti” rivali. La posizione dell’allenatore olandese, dopo l’avvio di stagione non molto positivo, non è più così salda e la partita di oggi contro la Juventus potrebbe rappresentare una vera e propria ultima spiaggia. In caso di pesante sconfitta nerazzurra per De Boer potrebbe arrivare l’esonero. Dopo il nome di Fabio Capello, accostato all’Inter dopo la sconfitta di giovedì scorso in Europa League contro gli israeliani dell’Hapoel, questa mattina è stato “Il Tempo” a parlare di un contatto tra la dirigenza nerazzurra ed un altro tecnico, con un passato italiano: Rudi Garcia.
L’ex allenatore della Roma, attualmente ancora sotto contratto con la società giallorossa,  è stato accostato all’Inter per un possibile dopo De Boer e, come riportato da ” Il Tempo”, i contatti tra Garcia e società nerazzurra sono stati già avviati.  Il tecnico francese, ancora sotto contratto con la Roma fino al 2018, si sarebbe detto disponibile ad un eventuale approdo sulla panchina dell’Inter e  con la società nerazzurra sarebbe  già stato trovato un accordo di massima.  L’operazione, ovviamente, sarebbe avallata dalla Roma che risparmierebbe 2,8 milioni di euro a stagione ( lo stipendio di Garcia).
Il tecnico francese potrebbe rappresentare il profilo giusto per sostituire Frank De Boer in caso di nuove delusione per la società nerazzurra. L’ex Roma conosce il campionato italiano, è un amante del bel calcio e le sue idee potrebbero sposarsi alla perfezione con il progetto Suning. Anche se in tal senso il vero sogno nel cassetto dell’Inter è quello di riportare a Milano, da allenatore, il Cholo Diego Simeone che si libererà dall’Atletico Madrid nell’estate del 2018. L’ex centrocampista nerazzurro è stato sondato già la scorsa estate ma la società spagnola non ha preso in minima considerazione l’idea di lasciare andare il tecnico argentino. Nei giorni scorso Simeone e l’Atletico Madrid hanno raggiunto l’accordo per una riduzione del contratto ( precedentemente in scadenza nel 2020) al 2018.
Sullo sfondo rimane la posizione di De Boer che, pur essendo a rischio, rappresenta ancora il presente della società nerazzurra. Stasera, dopo la gara con la Juventus, se ne saprà qualcosa in più…o forse no

  •   
  •  
  •  
  •