Le dichiarazioni di Witsel dopo la trattativa saltata con la Juve

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui
Witsel alla Juve

Fonte: Eurocalcio

Witsel parla dopo la trattativa saltata con la Juve

Axel Witsel e la Juventus erano da tempo destinati a incontrarsi. Il club di Beppe Marotta, aveva sondato anche qualche anno fa’ il profilo del forte centrocampista di nazionalità belga. Lo Zenit, era sempre riuscito a trattenere il suo gioiello, anche di fronte alle avances di club europei importanti, Napoli compreso. Questa sessione estiva, sembrava quella decisiva per il trasferimento di Witsel in un altro club, lontano dalla Russia e in palcoscenici più importanti. De Laurentiis, aveva trattato il giocatore e sperava di portarlo al Napoli, prima di cambiare idea e mollare questa pista. La Juve, invece, interessata già da inizio mercato, ha avuto la pecca di puntare principalmente su Blaise Matuidi. Il francese era il candidato numero uno a sostituire Paul Pogba. Il Paris Saint Germain, non lo ha liberato, nonostante lo scarso utilizzo da parte di Emery. Così a 24 ore dalla fine di questa sessione estiva di mercato, il club di Dybala e Higuain si è fiondato nuovamente sul calciatore. Forse troppo tardi. Infatti, lo Zenit di San Pietroburgo si è tirato indietro e non ha ceduto il suo talento. Scelta, non delle migliori, visto che Witsel ha il contratto in scadenza e potrebbe partire a zero, senza alcun introito per le casse russe. Bisogna aggiungere, che per la Juve è stata una beffa. Nella giornata di ieri, la dirigenza bianconera, aveva fatto svolgere le visite mediche al belga e lo stesso mediano, si era trattenuto in sede per ben 13 ore, in attesa dei documenti e dell’assenso del club russo. Tutto ciò mai arrivato, con conseguente furia e rabbia di Marotta, Allegri e di buona parte dei tifosi. A parlare nella giornata di oggi, è stato l’agente del calciatore dello Zenit. Riccardo Napolitano, ha spiegato i motivi del fallito colpo: “E’ stato lo Zenit a compromettere la trattativa. All’ultimo minuto i russi hanno alzato il prezzo, anche perché non riuscivano a trovare il sostituto di Witsel“, spiega Napolitano. L’intermediario e agente per l’Italia del talento in mostra agli Europei 2016, si è anche pronunciato su un’altra trattativa tra il suo assistito ed un altro club italiano. “Axel è stato più vicino al Napoli che alla Juventus – racconta l’agente – Il club azzurro aveva trovato anche l’accordo con lo Zenit, a differenza della Juve, poi le cose non si sono messe per il verso giusto e l’affare è saltato“. All’indomani della fumata nera, è stato lo stesso Axel Witsel a parlare. Una breve dichiarazione su Twitter la sua. Parole che fanno sperare i tifosi bianconeri e storcere il naso alla dirigenza Zenit.

Le parole su Twitter

“Maggiore è l’attesa, più grande sarà la ricompensa. La vita va’ avanti”, così scrive sui social il calciatore, tanto cercato dalla Juve. Queste dichiarazioni, indicano senza dubbio, la grande volontà del giocatore di vestire i colori bianconeri. Inoltre, si può scorgere il desiderio di aspettare la prossima sessione per approdare a Torino. Marotta e Allegri, hanno già pronto un colpo sicuro per il futuro. Questa volta, non ci saranno problemi o rifiuti dell’ultimo minuto. Il giocatore sarà svincolato e senza sborsare nulla, la dirigenza lo porterà in Italia.

  •   
  •  
  •  
  •