Mercato Toro: si studiano le mosse per un grande colpo

Pubblicato il autore: Francesco Mafera Segui

Mercato Toro, la dirigenza granata, scatenata nella sessione estiva di mercato appena trascorsa, vuole mettere a segno un altro grande colpo di mercato: la conferma e l’acquisto a titolo definitivo del portiere Joe Hart

cairo
La conferma di Joe Hart non è un sogno come del resto non lo è stato nemmeno il suo arrivo in maglia granata dal Manchester City un mese fa appena prima della chiusura della sessione estiva di calciomercato. Sicuramente Joe Hart al Torino è stato una di quelle operazioni che i presidenti delle squadre di calcio vogliono chiudere per far sognare ad occhi aperti i propri tifosi. Il patron Cairo, dopo anni di attenta e oculata gestione dei conti del club non ha lesinato risorse per il rafforzamento del suo Torino anche grazie alle cessioni di Kamil Glik al Monaco, di Bruno Peres alla Roma e all’ottima plusvalenza di Maksimovic ceduto al Napoli.
Tre operazioni che hanno indubbiamente arricchito le casse del club.
Ma per qualche big che se ne va c’è una squadra che, con investimenti mirati e calibrati, può crescere nel complesso alzando il proprio livello di competitività. Tutti fattori che a loro volta possono portare ad una crescita del fatturato e quindi ad ulteriori investimenti. Questo Cairo lo sa e sembra averlo messo in pratica molto bene, programmando un percorso di sviluppo che ha già dato i suoi frutti (vedere le ottime esperienze europee del Torino di due stagioni fa). Il processo di crescita sembra proseguire nel migliore dei modi anche nel periodo del dopo Ventura. Dopo gli arrivi eccellenti di Ljaic e Iago Falque ecco che tra le fila granata arriva a figurare un nome ancora più altisonante: Joe Hart, il portiere della nazionale inglese, proveniente dalla Premier League. Non una seconda scelta ma un titolarissimo del Manchester City fino allo scorso luglio, quando i dissapori con Pep Guardiola lo inducono dopo sette anni a svestire la maglia del club inglese. Un portiere del grande calcio per tornare nel grande calcio. Sembra essere questo il progetto a breve termine della dirigenza granata. Tuttavia molti tifosi vogliono capire se l’ex Manchester City, arrivato nella città della mole circondato da molto entusiasmo, sia ancora il giocatore che tutti conoscono. Il portiere la sua risposta l’ha già data e dopo una partenza titubante a Bergamo contro l’Atalanta sta pian piano rispondendo sul campo.

IPOTESI DI ACQUISTO DEFINITIVO

L’uscita incerta contro l’Atalanta, (costata al Torino almeno un punto in classifica) aveva alimentato in molti lo scetticismo sull’estremo difensore britannico. Poi, con il passare delle giornate, il portiere ha iniziato a dare sempre più sicurezze, garantendo affidabilità a tutto il reparto difensivo. Dopo neanche un mese in tanti, società compresa, si sono ricreduti e l’obiettivo adesso è quello di farlo restare a difendere i pali della porta granata.
Guardiola con il City in Premier League sta asfaltando qualsiasi avversario e la dirigenza britannica sembra non rimpiangere il portiere della nazionale inglese.
Per questo motivo, pensare che Hart possa trovare spazio nel City l’anno prossimo è abbastanza remota.
La società di Cairo ha intenzione di far leva proprio su questo aspetto, cercando di trovare un accordo economico sulla base di 2-3 milioni di euro, una somma decisamente abbordabile per le casse granata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: