Inter, De Boer ancora a rischio esonero: ecco i nomi dei possibili traghettatori

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

Inter, De Boer deve vincere con l’Atalanta: in caso di un ennesimo passo falso la panchina potrebbe saltare. Ecco chi potrebbe sostituirlo

inter, de boerInter, De Boer rischia: i nomi dei possibili sostituti in caso di esonero
Frank De Boer è tutt’altro che ben saldo sulla panchina dell’Inter. Nonostante la vittoria contro il Southampton, che di fatto riapre il discorso qualificazione ai sedicesimi di Europa League, l’Inter è apparsa ancora una volta impacciata e poco ordinata. Il tecnico olandese in questo momento fondamentale della stagione sembra aver perso la bussola, come dimostra la mancanza di gioco e le poche occasioni da gol. Un gioco che si è visto soltanto nella strepitosa vittoria contro la Juventus e nel turno infrasettimanale successivo contro l’Empoli. Dopo quelle due partite l’Inter ha perso brillantezza e si è via via spenta. 1 punto nelle ultime 3 di Serie A: questo il disastroso bottino di De Boer in un mese. Da aggiungere, poi, la sconfitta in Europa League contro lo Sparta Praga, con errori difensivi inqualificabili. Ecco perché De Boer è ancora a rischio esonero. La gara di Bergamo di domenica pomeriggio sarà decisiva: in caso di ennesimo passo falso è probabile che la società deciderà di esonerare l’olandese. Dalla parte del tecnico, però, si schiera ancora una volta Erick Thohir, che come riporta La Gazzetta dello Sport, sapeva che avrebbe avuto bisogno di tempo. Ma il tempo stringe e serve uno scossone, fin da domani.

Inter, De Boer traballa ancora: ecco i nomi dei quattro possibili traghettatori

Come riportato da Tuttosport, in caso di esonero di Frank De Boer l’intenzione della dirigenza nerazzurra sarebbe quella di affidare la panchina ad un traghettatore. Sono quattro i nomi che circolano in queste ore. Il primo è quello di Mandorlini, grande tifoso nerazzurro rimasto senza panchina dopo l’esonero dall’Hellas Verona nella scorsa stagione. Piace anche il profilo di Francesco Guidolin che ha chiuso qualche settimana fa la sua poco fortunata esperienza sulla panchina dello Swansea ed accetterebbe un contratto fino al termine della stagione. Altro nome in lizza è quello di Stefano Pioli: l’ex allenatore della Lazio, però, difficilmente andrebbe ad accettare il ruolo di traghettatore. Qualora venisse scelto, probabilmente cercherebbe di strappare almeno un biennale. L’ultimo nome, che è una suggestione più che altro, è quello di Leonardo, già allenatore dei nerazzurri nella seconda metà della stagione 2010-2011 con i quali vinse la Coppa Italia nella finale dell’Olimpico contro il Palermo.

  •   
  •  
  •  
  •