Juventus, “sfumano” i 29 milioni di Coman? Il Bayern Monaco non riscatta il giocatore

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
parla comanPotrebbe tingersi nuovamente di bianconero il futuro dell’esterno d’attacco francese Kingsley Coman. Il giocatore del Bayern Monaco, infatti, non sembra rientrare nei piani della società bavarese, non convinta quest’ultima dell’affidabilità del francese. A riportare l’indiscrezione è stata la tedesca Bild che, analizzando la situazione in casa Bayern Monaco, ha definito “non scontata” la permanenza del giocatore nel club bavarese. Coman ,prelevato dalla Juventus dal Paris Saint Germain, la scorsa stagione è stato ceduto in prestito biennale al club tedesco con diritto di riscatto, al termine delle due stagioni, fissato a 29 milioni di euro.  Secondo la Bild tra i dirigenti del Bayern Monaco iniziano a sorgere dei dubbi sulla possibilità che il francese possa essere in grado di raccogliere la pesante eredità di Ribery.  L’inizio di stagione di Coman, inoltre, non è stato dei migliori anche a causa di un infortunio che ne ha rallentato l’inserimento negli schemi di mister Ancelotti e per il francese sono arrivate, fino a questo momento soltanto 4 presenze. Nel caso in cui il club tedesco decidesse di non pagare il riscatto del giocatore Coman tornerebbe alla Juventus. Una eventualità che, alla luce anche di recenti dichiarazioni del francese, non si sa come verrebbe accolta dai tifosi bianconeri. Coman nella scorsa stagione è stato tra i protagonisti della sfida di Champions League tra il Bayern Monaco e proprio la Juventus, conclusasi con l’eliminazione dei bianconeri, e quella partita lo scorso mese di agosto venne ricordata in questi termini dall’attaccante francese.

Le dichiarazioni dello scorso agosto di Coman su Bayern Monaco – Juventus e sul suo futuro in Germania

Leggi anche:  Dybala si tuffa e cerca il rigore in Benevento-Juventus? La dura reazione di Ziliani su Twitter
“Nella mia carriera la partita di Champions League tra Bayern Monaco e Juventus  è la cosa più bella che mi sia capitata, è stata la miglior gara.  Quando sono arrivato uno dei miei obiettivi era rimanere a lungo. Mi vedo qui ancora per molto tempo, anche se poi non si sa cosa succede negli anni. E’ certo che se fosse per me resterei volentieri qua perché il Bayern è una delle squadre migliori al mondo. Mi farebbe piacere rimanere ancora molti, molti anni”.

Il futuro di Coman in Baviera, però, oggi non sembra essere più così certo…

  •   
  •  
  •  
  •