Vangioni Milan addio a gennaio? Il padre – agente del giocatore apre a questa ipotesi

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Vangioni Milan addio?

Vangioni Milan addio?

Zero minuti giocati in campionato e l’etichetta, sempre scomoda, di “meteora”. Leonel Vangioni, terzino sinistro argentino del Milan, non è stato ancora utilizzato in partite ufficiali dal tecnico rossonero Vincenzo Montella e adesso il suo futuro a Milano è in forte dubbio.  Vangioni Milan addio ?- L’ex River Plate, giunto la scorsa estate a parametro zero, era stato annunciato come uno dei rinforzi più importanti del Milan ma le sue qualità non sono state mai ammirate dai tifosi rossoneri. Zero presenze per lui ed un futuro in rossonero tutto da decifrare. A fare un bilancio di questi primi mesi in rossonero del giocatore ed a prospettare gli scenari futuri è stato il padre ed agente dell’argentino, Armando Vangioni. Se a gennaio Leonel sarà ancora messo ai margini della squadra rossonera il terzino è pronto a fare le valigie.
“Non è venuto al Milan per fare la comparsa – ha detto Armando Vangioni a calciomercato.com -. Forse in Italia non lo conoscono molto, ma ha più di 300 presenze nel massimo campionato argentino, ha giocato con il River Plate e con la Seleccion. Sono convinto che se gli venisse data la possibilità di giocare, nel giro di qualche partita conquisterebbe anche i tifosi del Milan. Lui è un grande professionista, sa che il Milan è un grande club e deve lavorare ma non siamo contenti di come stanno andando le cose. E’ una situazione strana, particolare che non ci aspettavamo. Sono quattro anni che il nome di mio figlio è in orbita serie A. Lo hanno cercato in quattro oltre al Milan: Palermo, Torino, Sassuolo e Roma. Stiamo pensando ovviamente anche ad una cessione a gennaio.
Non è importante se il club sia il Siviglia, il Psg o un altro: Leonel è un giocatore importante e andrà dove gli dimostreranno fiducia. E’ chiaro che adesso le cose sono cambiate al Milan, c’è un nuovo tecnico che magari non conosce bene il ragazzo. Adesso continuerà a lavorare con ancora più voglia per convincere mister Montella, poi a gennaio tireremo le somme”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: