Griezmann al Manchester United? Lui “conferma”: “Parlo spesso con Pogba ma per ora…”

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui
Antoine Griezamnn

Antoine Griezamnn

Paul Pogba ed Antoine Griezmann attualmente sono compagni nella nazionale transalpina, ma in un futuro non troppo lontano potrebbero trovarsi ad indossare la stessa casacca anche nei club, magari proprio in quel Manchester United che nell’ultima sessione di calciomercato estivo è stata una delle regine.

Dopo aver conquistato una Supercoppa spagnola ed essere andato vicino alla Champions League con la maglia dell’Atletico Madrid e l’Europeo con la Francia, perdendo solo nelle finali, Griezmann sarebbe quindi pronto al salto di qualità in un top club? A spiegarlo è lui stesso per mezzo dei microfoni di Sky Sport Deutschland: “Un mio futuro trasferimento dipenderà da come mi sentirò, ma ora sono felice all’Atlético e voglio ancora vincere trofei con questo club. Parlo spesso con Pogba del Manchester United, anche riguardo ad alcuni giocatori, chiedendo lui se sono davvero così forti, o se Mourinho è davvero così bravo. Penso sia un grandissimo club con una grande struttura alle spalle: ci sono tante voci su Manchester United e Paris Saint Germain, ma ora come ora non mi vedo in un altro club. Vedremo cosa succederà in futuro, ma sarebbe fantastico giocare con Paul un giorno”.

Stando alle dichiarazioni di Griezmann al Manchester United, sembrerebbe che il bomber della seconda squadra di Madrid non disdegnerebbe affatto in futuro trasferirsi in un altro club, ma attualmente la priorità del francese è quella di fare bene con la compagine allenata da Cholo Simeone.

Antoine Griezmann nasce a Macon il 21 marzo del 1991 ed inizia a giocare a calcio all’età di sei anni nei pulcini della squadra del suo luogo natìo. Dopo aver tentato di fare diversi provini con le società professionistiche francesi per entrare a far parte delle giovanili dei club venendo spesso respinto a causa dell’altezza e della sua struttura fisica troppo esile, nel 2005 arriva la svolta: mentre era in prova nel Montpellier, gioca un’amichevole in cui uno scout della Real Sociedad lo osserva e gli offre un periodo di prova di una settimana a San Sebastián. In seguito la squadra spagnola gli offre un contratto giovanile. Nell’estate del 2009 viene aggregato in prima squadra dall’allenatore Martin Lasarte ed esordisce da professionista in Segunda Liga Espanola. Il ragazzo fa innamorare gli addetti ai lavori quasi subito, sino ad arrivare al momento della firma al primo contratto professionistico arrivato nell’aprile 2010, un quinquennale da 300mila euro a stagione ed una clausola rescissoria fissata a 30 milioni di euro. In cinque stagioni disqutate con la Real Sociedad, Le petit diable ha maturato 180 presenze totali tra i professionisti andando a segno per 46 volte. Nel l’agosto 2014 l’Atletico Madrid versa nelle casse della squadra basca la clausola rescissoria conquistando, come detto in precedenza, la Supercoppa di Spagna vinta contro i rivali cittadini del Real Madrid. Anche qui le sue prestazioni convincono Diego Cholo Simeone a far schierare il francese titolare in molte occasioni, lasciando in panchina anche attaccanti del calibro di Diego Costa, poi passato al Chelsea. Con i Colchoneros Griezmann ha un contratto sino al 2019 a 3 milioni netti a stagione, timbrando sino ad ora 85 presenze e 50 gol con la maglia biancorossa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  L'Udinese pesca in serie B. Piace Diaw del Pordenone