Mercato Juventus, Goretzka alternativa a Witsel: tutti i dettagli

Pubblicato il autore: Salvatore Masiello Segui

Ultime mercato Juventus: il tedesco classe 1995 è la nuova idea per il centrocampo, soprattutto se non dovesse sbloccarsi la trattativa per il belga.

Goretzka, centrocampista dello Schalke 04

Leon Goretzka, centrocampista dello Schalke 04

Il prossimo mercato della Juventus sarà incentrato quasi totalmente sulla ricerca di rinforzi a centrocampo. Massimiliano Allegri, infatti, ha bisogno di ricambi di qualità, soprattutto perché a gennaio mancheranno Asamoah e Lemina per la Coppa d’Africa, senza dimenticare che Marchisio deve ancora ritrovare la condizione fisica ottimale. I nomi accostati alla società bianconera sono molti, l’ultimo proveniente dalla Germania, ovvero Leon Goretzka, mediano 21enne attualmente in forza allo Schalke 04. Nonostante la giovane età, ha già esordito nella nazionale di Joachim Loew e in prospettiva può crescere ancora molto, visto che è dotato di un fisico possente e di una buona tecnica che gli consentono di giocare in più zone del centrocampo. Secondo quanto riporta il quotidiano tedesco Bild, nelle prossime settimane la Juve potrebbe cercare di aprire un dialogo per  acquistare il giocatore, attualmente valutato intorno ai 15 milioni di euro, cifra decisamente alla portata della società bianconera.

Leggi anche:  Cabrini su Maradona: "Sarebbe ancora vivo se avesse giocato nella Juve. A Napoli amore malato"

Mercato Juventus: il punto sulle altre trattative in entrata

Quello di Goretzka è solo l’ultimo dei nomi accostati alla Vecchia Signora. Nei giorni scorsi si è parlato con insistenza di Axel Witsel, soprattutto dopo le dichiarazioni di quest’ultimo che si è praticamente promesso alla compagine bianconera. Apparentemente l’affare sembra semplice, ma non è affatto così, poiché nonostante il contratto del belga scada il prossimo giugno, c’è da convincere lo Zenit San Pietroburgo a privarsi del giocatore già a gennaio. Nelle prossime settimane, l’amministratore delegato Beppe Marotta cercherà di parlare con il club russo, magari avanzando un’offerta non superiore ai 5-6 milioni di euro, sperando che lo Zenit ammorbidisca la propria posizione; in caso di esito negativo, Witsel (il quale ha già un’intesa di massima con la Juventus per un contratto di quattro anni) arriverà in Italia la prossima estate a costo zero. Le altre piste, poi, portano a Tolisso dell’Olympique Lione e Hector Herrera del Porto, i quali, però, non potrebbero essere impiegati in Champions League. Il primo piace molto di più, soprattutto dopo la prestazione allo ‘Stadium’ con goal a Buffon, ma trattare con i francesi non sarà semplice, visto che il presidente Jean-Michel Aulas valuta il proprio giocatore non meno di 30 milioni, cifra che difficilmente la Juve deciderà di spendere nella sessione di mercato invernale.

Leggi anche:  Maradona e quel rifiuto alla Juventus: "Non posso fare questo affronto ai napoletani"

Capitolo cessioni: l’Inter non molla Lichtsteiner

Per quanto riguarda il fronte partenze, il caso principale è quello riguardante Stefan Lichtsteiner, in scadenza nel 2017. Lo svizzero è stato vicino all’Inter la scorsa estate e sembra che l’interesse nerazzurro non sia svanito, così come quella del Barcellona. Non è escluso, comunque, che la Juventus e il giocatore decidono di prolungare il contratto per un’altra stagione, così da evitare che il terzino svizzero vada via a costo zero. In questo caso, la cessione in Italia diventa molto difficile, visto che i bianconeri (memore anche dell’affare Brozovic), difficilmente decideranno di rafforzare una rivale, favorendo in questo caso i catalani, ancora alla ricerca di un esterno.

  •   
  •  
  •  
  •