Milan Badelj è fatta, Compagnoni: “Il viola sarà da Montella già a gennaio”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Milan Badelj è fatta, da gennaio il centrocampista croato sarà un nuovo giocatore del Milan, Montella è pronto a riabbracciare il suo pupillo

Milan badelj

Milan Badelj, futuro rossonero

Milan Badelj sarà quasi sicuramente il primo rinforzo di mercato firmato Fassone-Mirabelli, il centrocampista viola approderà al Milan per una cifra comprese tra i 12 e i 15 milioni di euro. L’operazione sarà chiusa a gennaio, come conferma il telecronista di Sky Sport Maurizio Compagnoni:E’ normale che il procuratore di Badelj ha rifiutato il rinnovo di contratto, a gennaio il croato al 99% sarà del Milan”. Parole che confermano quanto in molti sanno da tempo, Badelj sarà il sostituto di Montolivo, Montella lo ha già allenato alla Fiorentina e lo avrebbe voluto già in estate. Operazione di calciomercato saltata per la mancanza di soldi nelle casse rossonere, ora con il closing in vista tutto cambierà in casa Milan. Badelj è una necessità per il mercato rossonero, visto che ad oggi il solo Locatelli può giocare davanti alla difesa e, nonostante il talento del giovane Manuel, un 18enne non può reggere da solo il peso della mediana di Montella. Proprio l’aeroplanino è lo sponsor principale di Badelj, giocatore di lotte e di governo, che può dare sostanza e qualità al Milan. Badelj non sarà l’unico rinforzo del Milan a gennaio, i cinesi, se Montella sarà in questa posizione di classifica o giù di lì, dovrebbero regalare al miste rossonero anche un alternativa sulle fasce a Suso e Niang. In  questi ultimi giorni si parla con sempre più insistenza di Bellarabi del Bayer Leverkusen, classe ’90 e talento da vendere. In alternativa, sempre dalle aspirine, potrebbe arrivare Hakan Calhanoglu, classe 1994, giocatore dalla classe cristallina e dotato di un destro fatato.

Leggi anche:  Ibrahimovic voleva diventare il nuovo Maradona ma Adl disse no

Chi è Milan Badelj, il primo rinforzo di mercato del Milan cinese

Milan Badelj nasce a Zagabria il 25 febbraio 1989, dopo aver giocato in  patria nella Lokomotiv e nella Dinamo Zagabria poi esplode nell’Amburgo. In Bundesliga gioca due stagioni, dal 2012 al 2014, è la Fiorentina a portarlo in Italia e lo acquista per 5 milioni di euro. Badelj si impone subito con Montella che gli affida le chiavi del centrocampo viola. Intoccabile anche con Paulo Sousa, a 27 anni lo aspetta il Milan per la definitiva consacrazione nella nostra serie A e magari anche con la nazionale croata, Montella e il Milan aspettano il nuovo faro del centrocampo.

  •   
  •  
  •  
  •