Milan Donnarumma piace anche all’estero. Sul portiere piomba il Manchester City

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Milan Donnarumma, sirene inglesi per il portiere

Milan Donnarumma, sirene inglesi per il portiere

In attesa del closing e del passaggio di proprietà della società rossonera rimane forte l’attenzione delle grandi d’Europa nei confronti del portiere del Milan Gianluigi Donnarumma.  Nelle ultime ore si è fatta sempre più insistente una voce, proveniente dall’Inghilterra, secondo cui sul portiere rossonero si sia mosso  con decisione il Manchester City di Pep Guardiola.  Mercato Milan Donnarumma –  A riportare la clamorosa indiscrezione di mercato è stato Sky Sport secondo cui il club inglese sarebbe pronto ad affondare il colpo nei confronti del giovane campione rossonero. A Manchester, sponda City, stanno apprezzando le prestazioni del classe ’99 e, secondo i rumors, la società inglese potrebbe farsi avanti con il Milan e con il procuratore del giocatore, Mino Raiola. Su Donnarumma nelle settimane scorse si è riferito con insistenza anche di un interessamento della Juventus. Mercato Milan Donnarumma ed il rinnovo – Ad alimentare queste voci di mercato, oltre al valore indiscutibile del giocatore che ha conquistato le prime pagine per le sue ottime prestazioni, vi è il fatto che il Milan non abbia ancora messo mano al rinnovo del contratto di Donnarumma, in scadenza nel 2018. In passato il suo procuratore Mino Raiola ha lasciato intendere come il portiere dovrà essere valorizzato per come merita anche da un punto di vista contrattuale ma ogni trattativa sul rinnovo è stata rinviata al 2017. Ed è cosi che le grandi d’Europa hanno puntato Donnarumma.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche

Donnarumma e Buffon – Sul presunto interessamento del City nei confronti del portiere del Milan è intervenuto sempre a Sky Sport Buffon:

“Io potrei dare consigli al Manchester City. Nel senso che se facessero questo tipo di proposta fanno bene. Anche se c’è da dire che Gigio gioca in una società gloriosa. A lui, nell’orecchio, direi delle parole da fratello”.

  •   
  •  
  •  
  •