Milan Gabbiadini arriva a gennaio? Se parte Bacca si può. I cinesi sognano Belotti

Pubblicato il autore: Antonio Guarini
milan gabbiadini

Milan Gabbiadini arriva a gennaio?

Milan Gabbiadini nuovo obiettivo di mercato per i rossoneri? La cessione di Bacca potrebbe aprire scenari sorprendenti e l’attaccante del Napoli è un vecchio pupillo di Montella. Giovani, forti e italiani, questo l’identikit dei prossimi rinforzi del Milan, aspettando il closing, e Manolo Gabbiadini possiede tutti i requisiti adatti. L’ex attaccante di Atalanta,Bologna e Sampdoria è in crisi con Sarri e il Napoli, probabilmente Gabbiadini partirà per poi acquistare un altro attaccante. Nelle ultime ore il presidente azzurro De Laurentiis si è affrettato a spiegare che il Napoli non acquisterà nessuno a gennaio, in quanto Milik tornerà già a metà gennaio. Dichiarazione di circostanza o verità? Questo dipenderà dal recupero dell’attaccante polacco, che comunque procede spedito. Al di là di Milik la sensazione che il tempo di Gabbiadini sia finito, Montella lo stima lo voleva con sé già Firenze, apprezzando le doti tecniche e tattiche del buon Manolo. Milan Gabbiadini si potrà fare ad una condizione, cioè la partenza di Carlos Bacca, il colombiano da mesi al centro di voci di calciomercato. Gabbiadini nel 4-3-3 di Montella potrebbe giocare anche come esterno d’attacco, al posto di Suso, come faceva ai tempi della Sampdoria con Mihajlovic. Manolo potrebbe arrivare a Milanello percorrendo un’altra strada, seppur impervia, quella del closing, se l’operazione con i cinesi riesca ad andare in porto nei tempi utili per il mercato di gennaio.

Leggi anche:  Lukaku per Firmino: Marotta prepara il colpo

Milan Gabbiadini, i cinesi confermano il closing per il 13 dicembre e sognano Belotti

Milan Gabbiadini potrebbe avverarsi se i rossoneri dovessero incassare i 25-30 milioni della cessione di Bacca al Siviglia o al Paris Saint Germain. Il mercato dei rossoneri potrebbe essere di tutt’altro tenore se davvero il closing dovesse andare in porto per il 13 dicembre, data che i cinesi danno ancora per buona. E’ chiaro che se il tutto dovesse essere ufficializzato entro la fine dell’anno, a gennaio Fassone e Mirabelli potrebbero muoversi con ben altra disponibilità finanziaria. Non è un mistero che i futuri proprietari del Milan abbiano già messo nel mirino il grande colpo per gennaio o giugno 2017, Andrea Belotti. Il centravanti del Torino è stato blindato dal presidente Cairo con un clausola rescissoria alla Higuain di 90 milioni, ma valida solo per l’estero. E’ chiaro che se i cinesi decidessero di investire pesantemente, trovare un accordo con il Torino per Belotti non sarebbe impossibile, anche perché il Gallo è tifoso del Milan fin da bambino.

  •   
  •  
  •  
  •