Panchina Inter: in 5 pronti a prendere il posto di De Boer

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

panchina interCome al solito c’è un enorme caos attorno alla panchina Inter, questo perché la società, non ancora ben organizzata dopo l’entrata del Gruppo Suning, non ha ancora le idee chiare e troppo frettolosamente ha deciso di scaricare Roberto Mancini, persona che con il suo carisma riusciva a mantenere un minimo la squadra unita, anche se con risultati mediocri, la stessa troppa fretta che ha portato la dirigenza cinese a dare il ben servito a De Boer, tecnico olandese lasciato praticamente senza società e solo contro i perfidi media che non hanno mai mancato l’occasione di denigrarlo, e specialmente verso dei calciatori che non hanno mai visto legittimato l’e tecnico dell’Ajax, che ha dovuto lottare anche contro uno spogliatoio ostile, che non l’ha mai pienamente appoggiato, con dei calciatori che più volte si sono permessi il lusso di imbarazzarlo pubblicamente e che forse avrebbero dovuto lasciare la squadra prima di De Boer. Ormai la frittata e fatta e le uova non si possono ricomporre, sui cocci generati deve ora barcamenarsi Vecchi, ottimo tecnico della primavera che viene così lanciato, almeno per questa settimana, dentro questa specie di rullo compressore che tutto distrugge, sperando che il tecnico che con i ragazzi ha fatto vedere ottime cose non si perda e soprattutto non perda la consapevolezza di essere un buonissimo coach. Dopo la breve reggenza di Vecchi ci sono almeno 5 allenatori in pole, uno italiano e gli altri stranieri che dovrebbero ereditare la panchina dell’Inter, vediamo di chi si tratta.

Panchina Inter: Pioli in pole

In pole c’è l’ex tecnico della Lazio, esonerato per scarsi risultati e sostituito dall’attuale tecnico della squadra romana Inzaghi, che sta facendo vedere un ottimo calcio. Pioli sembra essere il favorito dei dirigenti italiani dell’Inter, che a quanto apre vogliono optare per qualcuno che parla l’italiano e soprattutto conosce il campionato. La scelta non può che apparire discutibile in quanto si dovrebbe affidare una squadra ostile a un coach che ha molto meno carisma e soprattutto esperienza internazionale di De Boer, scelta quindi forse incomprensibile anche se i fatti potrebbero mostrare il contrario.

Panchina Inter: tentazione Hiddink per Suning

Per la panchina Inter la tentazione Suning prende il nome di Hiddink, ex tecnico della nazionale olandese, della Russia e del Chelsea, sicuramente un coach carismatico, di fama internazionale e olandese come De Boer, di cui fu maestro. Certo dopo aver liquidato a fior di milioni Mancini e dopo aver dato il ben servito anche a De Boer, ingaggiare Hiddink a livello economico non sembra essere la scelta migliore, ma forse è l’uomo giusto per far capire ai calciatori chi comanda.

Panchina Inter: pronti anche Marcelino, Villas Boas e Vitor Pereira

La dirigenza Inter, non si è ben capito se quella italiana o quella cinese, sembra aver gettato gli occhi anche su Marcelino, ex tecnico del Villareal, Vitor Pereira, tecnico portoghese attualmente libero, e Villas Boas, portoghese che ha già allenato l’Inter come secondo di Mourinho. Probabilmente tra i tre la scelta più logica potrebbe essere Villas Boas, sergente di ferro per il suo carisma e personaggio che conosce bene l’ambiente interista avendo guidato la squadra assieme al rimpianto Josè alla vittoria dello scudetto.

  •   
  •  
  •  
  •